BASKET: EUROPEI SCOPRIAMO LA FINLANDIA,NOSTRA PROSSIMA RIVALE NEGLI OTTAVI

Basket, Europei, Ottavi di finale, alla scoperta della Finlandia.

 

                                                             Lauri Markkanen
Parli di Finlandia, e in senso sportivo pensi a sci alpino, sci di fondo, salto con gli sci, ai grandi fondisti, Paavo Nurmi su tutti, ma in tempi più recenti anche Lasse Viren.
Insomma grande tradizione sportiva, ma con il basket tabula rasa e invece.

Conosciamo, dunque, un po’ meglio la Nazionale finlandese, Susjengi, espressione con cui, spesso, viene indicata, anche dai suoi stessi giocatori, la squadrafinlandese. Letteralmente significa “banda del lupo”, avversaria domani degli azzurri di Ettore Messina.
Il tabellone dei playoff

Il tabellone dei playoff

 Allenatore, leader e vero trascinatore del Suomi Finland team e’ Henrik Dettmann.
 Questo guru del basket finnico, ha creato una squadra competitiva al più alto livello in Europa, proponendo una pallacanestro divertente, essenziale e pratica.
Non nuovo a successi, nel 2002, sulla panchina della Germania, ha vinto il bronzo ai Mondiali di Indianapolis, allenando Dirk Nowitzki, paragonato, da lui stesso, negli ultimi giorni a Lauri Markkanen. Sulla partita contro gli azzurri, facendo tanta pretattica, ha detto: “Italia chiara favorita della partita di sabato”.
 Lauri Markkanen, 20 anni,  è stato scelto al draft Nba dai Minnesota Timebrwolves, poi girato ai Chicago Bulls. Quanti si sarebbero immaginati che sarebbe stato, potenzialmente, uno dei candidati al titolo, ipotetico, di miglior giocatore della prima fase di Eurobasket? È il quinto marcatore a 22.6 punti e 4 volte su 5 ha segnato più di 20 punti, condensandoli nei momenti importanti delle vittorie finlandesi, una sorta di Isaiah Thomas finnico.
 La Finlandia, paese di 5.5 milioni di abitanti, la cui Federazione è stata fondata nel 1939, ha partecipato a 16 edizioni dei campionati europei di pallacanestro. Il miglior risultato è il sesto posto conquistato esattamente 50 anni fa: nel 1967 ospitò la quindicesima edizione, vinta dall’URSS allenata dal colonnello Alexander Gomelsky.
Nella squadra bianco-azzurra, nostra prossima rivale, sono cinque i giocatori della rosa d ad aver giocato nel campionato italiano. Tuukka Kotti con Castelletto Ticino, Rieti, Ferrara, Imola e Cremona, dove è stato compagno di squadra di Shawn Huff, capitano di questa Nazionale, che ha vestito anche le maglie di Forlì e Capo d’Orlando. Udine e Veroli per Gerald Lee. Treviso, Reggio Emilia, Roseto, Pesaro e Varese per Teemu Rannikko, Virtus Bologna per Petteri Koponen, ora leader del Barcellona e giocatore di grande valore per l’Eurolega.
 Sono 7 su 12 gli atleti della rosa allenata da Henrik Dettmann che hanno giocato in un college americano.
Dunque, azzurri, occhi aperti, soprattutto sul perimetro, dove i ” lupi” attaccano in Branco!

Leave a Comment

Filed under FIRENZE VIOLA SUPER SPORT

Lascia un commento

error: Content is protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi