Calcio: Anche l’Atalanta si fa lo Stadio nuovo di proprietà…

Calcio: I Della Valle tanto tempo fa:” Saremo i primi a farci lo stadio di Proprietà… !!”

PRIMA SE LO E’ FATTO LA JUVENTUS, POI l’UDINESE, POI IL FROSINONE, MILAN ED INTER RESTAURERANNO SAN SIRO.. L’EMPOLI STA PER INIZIARE I LAVORI, IL TORINO HA AVUTO IL “GRANDE TORO” , IL CAGLIARI: LA SARDINIA ARENA” PRIMA DEL NUOVO DEFINITIVO, IL SASSUOLO SI E’ COMPRATO IL “MAPEI”.

ADESSO  ARRIVA IL SI PER QUELLO DELL’ATALANTA( nella foto il progetto dell’”Azzurri d’Italia”) …E LA FIORENTINA VERRA’ RIBOCCIATA …..

I Della Valle l’hanno capito ed è per questo che hanno messo in vendita la Fiorentina .

di Stefano Ballerini

Firenze-Arriva oggi un altra “notizia ferale” per i Della Valle. Anche l’Atalanta si farà lo stadio nuovo di proprietà riammodernando l’attuale “Azzurri d’Italia”.

Questa notizia ci fa tornare indietro negli anni nel 2008: 9 anni fa ai tempi del 1° progetto del nuovo Stadio viola a Castello, col bellissimo plastico che i venne presentato al “Four Season” nel 2o08 i Della Valle esclamavono ” Saremo i primi a farci il 1° Stadio di proprietà.”

…Saremo……sarebbero stati, avrebbero voluto essere…

Purtroppo per la famiglia Della Valle e per la Fiorentina non è andata così e non sta andando così…

La Juventus dando in cambio al Comune di Torino la “Zona del Lingotto” si prese il vecchio “Delle Alpi” lo rasò al suolo facendosi l’attuale bellissimo “Stadium con poi l’aggiunta di Allianz”.

Poi fu la famiglia Pozzo che “in corso d’opera senza mai abbandonare il vecchio “Friuli” si costruì in 2 anni il nuovo “Dacia Arena”.

L’Empoli chiese ed ottenne il permesso di restaurare e farsi il “Castellani nuovo” Stadio che vedrà l’inizio dei lavori al termine di questa stagione.

Il Torino da tanti anni ha l’Olimpico  rifatto ed ammodernato per ospitare le Olimpiadi invernali del 2008, in cui ha giocato anche la Juve durante i lavori allo Stadium ed adesso ribattezzato “Grande Toro”.

Il Sassuolo della Famiglia Squinzi si è comprato ll’atto della salita in Serie A il “Mapei Stadium” di Reggio Emilia,

Il Cagliari si era fatto prima la “Is Arenas” poi fatta smontare per tornare al “vecchio” Sant’Elia riammodernato ed adesso gioca nel piccolo gioiello “Sardinia Arena”, costruito a tempo di record nel piazzale del vecchio Sant’Elia nell’attesa della costruzione del nuovo Stadio definitivo.

Milan ed Inter hanno stabilito una “Santa Alleanza condivisoria” di San Siro tra le 2 nuove proprietà cinesi dopo il “ringambo di Milano al Progetto nuovo Stadio milanista al “Portello” con la possibilità addirittura, che il 3° annello possa essere smontato perchè troppo costoso e poco sfruttato.

Adesso arriva l’Atalanta della Famiglia Percassi che presenta e si vede approvare il progetto della ristrutturazione dell’”Azzurri d’Italia che diverrà di Proprietà.

In Serie B il Frosinone ha inaugurato da poche settimane il “Benito Stirpe”.

Dunque purtroppo dopo l’ennesima “giornataccia” di quel 10 di Marzo del 2017 con quella “mi scuserete il termine” invereconda comparsata” in Palazzo Vecchio in cui ci vennero presentati i nuovi plastici del 2° “IPOTETICO…MOLTO IPOTETICO” Stadio dei Della Valle alla Mercafir laddove per dichiarazioni ESPRESSE DELLA PROPRIETA’ DELLA BANCA UNIPOL A NOI RILASCIATE IN ESSOLUTA ESCLUSIVA E MANDATE IN DIRETTA A RADIO FIESOLE CIRCA L’ASSOLUTA NEGAZIONE DELLE AREE DI CASTELLO DI PROPRIETA’ DELLA BANCA PER FARCI IL TRASLOCO DELLA MERCAFIR, LA FIORENTINA SI VEDE “RINGAMBATA E RINNEGATA” LA 2° OPPORTUNITA’ DI COSTRUIRSI LO STADIO.

In Palazzo Vecchio chiedemmo la parola, con il Computer pronto a far sentire a tutti gli intervenuti la registrazione di quelle parole, ma ci FU NEGATA. Se avessimo acceso il FILE, crediamo di poter dire che tutti sarebbero clamorosamente scappati.

Ma c’ è un vero motivo perchè ciò sia accaduto di nuovo: Il Franchi attualmente quanto guadagna da Impianto di proprietà comunale dato in “comodato d’uso” alla Fiorentina per i “classici 99 anni” ? Circa 15-18 milioni annui tra affitto, pubblicità botteghini, e sopra tutto tutti i lavori fatti dalla Fiorentina ( il Comune di Firenza paga solo i giardinieri).

Se il Franchi chiudesse, che costi comincerebbe a dover sopportare ? Da Uno stadio che è un entrata per il Comune ad uno Stadio chiuso con le Belle Arti che non autorizzerebbero la distruzione, laddove ci si potrebbe fare un paio di “6 Nazioni” solo se chi scrive Stefano Ballerini con Paolo Caselli e Giacomo Lucibello andassero a Roma a richiederlo; 6 nazioni che ricordo consta un anno di 3 un anno di 2 incontri casalinghi, poi magari qualche “concertone”, forse la Fiorentina Women’s, e basta divenendo un costo insopportabile.

Ed ecco che fu anche per questo motivo la 1° bocciatura scaturita da quella giornata nella Stanza di Tiziano” in Comune ai tempi dell’alleanza tra la Fondiaria di Ligresti ed i Della Valle e la “famigerata” Area di Castello poi sequestata. L’alleanza tra Ligresti ed i Della Valle avrebbe portato ad un Stadio fatto sui terreni di Castello “regalati” ai Della Valle da Ligresti, con i lavori fatti dai Della Valle con divisione al 50% tra i 2 “magnati” con Firenze a cui non sarebbe andato nemmmeno un posto di lavoro.

Dunque in una ipotetica classifica troviamo già 10 Società con uno stadio di proprietà : Juventus-Udinese-Cagliari-Torino- “futuribilmente Empoli; Sassuolo, adesso Atalanta, Frosinone, Inter e Milan. Per Fiorentina un “quasi niet” per Roma ancora nulla e parallelamente anche per la Lazio nulla.

Allora dopo che chi scrive, parlò nell’estate 2016 a Moena al “Dolce Casa” ai Della Valle zittendo tutti  paventando che prima si sarebbe fatta la Pista parallela Intercontinentale, che quando si farà e ..si farà, vorrà dire per mandato della DEREGULATION DELL’AVIAZIONE CIVILE CHE DALLO “STACCO-ATTACCO” DELLA PISTA NEL RAGGIO DI 10 KM NON CI POTRA’ ESSERE NULLA OVVERO NE CASTELLO, NE MERCAFIR NE TANTOMENO IL NUOVO STADIO COME HA DETTO “CONTRADDICENDOSI” NARDELLA STESSO:” IL NUOVO PROGETTO DELLA PISTA PARALLELA E’ AL’ENAV CON A SERIO RISCHIO SIA MERCAFIR CHE IL NUOVO STADIO”::: !!!

Quel che prospettai Ad Andrea, Mario Cognigni e Pantaleo Corvino è ciò che  si sta verificando adesso dopo la LUNGHISSIMA BUGIA DI NARDELLA DA QUEL 19 LUGLIO 2014 :” Siamo arrivati al periodo più breve da qui alla costruzione /apposizione della 1° pietra del nuovo Stadio dei Della Valle alla Mercafir: mancano 300 giorni: 210 di giorni da carteggi dei geometri e 90 di giorni legali.

Da allora ad oggi sono passati “ahimè..ahinoi..ahi loro…ahi tutti..ben   2139 giorni e dell’ipotetica 1° pietra dello stadio alla Mercafir non se n’è vista traccia ed ombra.

Dal Mio discorso del 23 Luglio ( giorno del Mio compleanno) al “Dolce Casa” di Moena ne sono passati 466

Dal 10 Marzo scorso in Palazzo Vecchio 265.

Ed ancora del 1° mattone del nuovo stadio SEMPRE PIU’ FANTASMA ALLA MERCAFIR NON SE NE VEDE l’OMBRA come suffragato dalle parole della Direzione della Banca Unipol che smentisce a “stesa” Nardella & Soci , come delle parole pronunciate dal Presidente dei Medicei Giacomo Lucibello da qualche mese eletto Presidente della Mercafir che ci dice” Primo mandato del Sottoscritto è tutelare i posti di lavoro alla “Merfafir” di tutto il resto non ne so..non ne voglio sapere”.

Il NUOVO STADIO LI VE LO RIPETIAMO NON SORGERA’ MAI !!!!…MAGARI CON IL NUOVO SINDACO EUGENIO GIANI SI, MA DA TUTT’ALTRA PARTE !!

 

Leave a Comment

Filed under FIRENZE VIOLA SUPER SPORT

Lascia un commento