Calcio: E’ già tempo per sfogliare la “margheritona viola” circa il prossimo allenatore…

Calcio: a -9 dal termine in Serie A parecchie cose bollono in pentola …

FIORENTINA: SNODI PER IL NUOVO MISTER: RANIERI, DI FRANCESCO, SEMPLICI, IL SOGNO “QUASI IMPOSSIBILE”DI  SARRI, …L’IDEA PAZZA  SPALLETTI ”
Se arrivasse Di Francesco si potrebbe “sognare” l’accoppiata Berardi-Defrel”
Ma su Berardi e Bernardeschi ci sono intrecci pericolosi i tra Inter, Juve e Fiorentina
Il Sassuolo ha fissato il prezzo per Domenico: servono 40 milioni. Anche il futuro del gioiello viola è tutto da scrivere

La “possibile riffa da  cinquina per la panchina viola”

Firenze- Pausa per gli impegni della Nazionale; “santa Pausa” come l’ha definita Paulo Sousa al termine di Crotone-Fiorentina pausa agognata per rilassare menti-teste-gambe, prima dell’ultima volatona di 9 giornate per definire la vincitrice dello scudetto ( Juventus al 98%9, delle piazzate per la Champions: Roma e Napoli ( da definire chi per seconda e chi per terza) i piazzamenti per l’Europa League : Lazio, Inter Atalanta, Milan …per adesso con la “nostra” Fiorentina a rincorrere il Milan a – 5 Atalanta Inter a -7 . Sousa , la stampa e la città aggrappati con le “ormai sole unghie alla matematica, ma come ci durre Luca Calamai, non prendiamo in giro nessuno… Alla ripresa il “Derby dell’Appennino col Bologna, poi la Sampdoria.
Nell’uovo di Pasqua Sousa indubbiamente vorrebbe trovare 9 punti per poi a 6 dalla fine rifare qualche conteggio e vedere a che punto potremmo essere.
Ma occhio…un solo pareggio e saremmo indubbiamente spacciati.
Ma adesso come adesso, “impera” un solo problema impellente: il cambio della guida tecnica. dato per certo e assodato che Sousa sarà sostituito con la Viola che non azionerà l’opzione per la clausola per l’eventuale triennio col Mister lusitano. A Firenze rimbalzano 4/5 nomi per la sua successione: da quello “sponsorizzato” dai Della Valle Eusebio di Francesco che ben si andrebbe ad incastrare nella “casella ” dell’allenatore perfetto per la Famiglia Della Valle, a quello con i maggiori bei ricordi: Ranieri,”super-acclamato” trionfatore nella Premier con lo stupefacente Leicester; a quello della “pazzia” Sarri, o quello a cui un ritorno in Toscana Lui di Montespertoli, Luciano Spalletti se non rinnoverà con la Roma, magari allettato lui “quasi fiorentino” di allenare per la 1° volta la “sua” Fiorentina, alla “giovane speranza , anch’esso fiorentinissimo doc ovvero quel Leonardo Semplici ex allenatore stimato della Primavera arrivato alla Spal che ha condotto prima in B e che adesso sta guidando da “Lepre” incredibile” in testa alla B con una più che un più che ovvio sogno-speranza di salire in serie A.
Noi avremmo già lanciato l’”hastag” “S’ha.. fare sta staffetta, Semplici a Firenze, Guidi a Ferrara ??”

Dall’allenatore “futuribile” ai sogni di calcio mercato.
La settimana scorsa si era sparsa la notizia che Di Francesco ( che ha i genitori che vivono a Firenze dalle parti di Novoli) potrebbe portare con se, l’accoppiata Berardi ( che non vuole andare alla Juve..) e magari anche Defrel.
In Fiorentina però ci si interroga sulle possibilità di poter però perdere Bernardeschi “appetito” da Inter e Juventus, con la Fiorentina indecisa se apporre la clausola rescissoria ed a che cifra.

Dunque tante cose bollono già in pentola, non solo ovviamente sul “pianeta viola”.
Due nomi e quattro squadre. Per Berardi Defrel e e Bernardeschi sarà davvero un’estate calda e attorno al loro futuro potrebbero cambiare i piani di Inter, Juve, Sassuolo e Fiorentina.
Per il gioiellino neroverde ricordiamo potrebbero servire 40 milioni con l’Inter cinese in pole.
Sul talento viola c’è invece in corso un già duro braccio di ferro sul contratto in scadenza nel 2019, con Marotta sullo sfondo vigile pronto ad approfittare della situazione, ma con il “Berna” che a Torino sponda bianco-nera parrebbe proprio non volerci andare non fosse altro per dare vita ad un “Baggio 2” avendo “sagacemente e velocemente” sgamato la “trappolina-sciarpa bianconera alla lettura del Giuramento della 69° Viareggio Cup ( sai che bufera sarebbe scoppiata…)
Tutto dipenderà dalla prima mossa riguardante la “riffa delle panchine” Inter e Juve non hanno mai nascosto la passione per Berardi. Il giocatore però finora ha sempre preferito rifiutare la corte bianconera e restare a maturare agli ordini di Di Francesco in attesa di fare il salto di qualità. Una scelta che difficilmente potrà ripetersi a giugno. A meno che il tecnico nero-verde non finisca proprio sulla sponda dell’Arno al posto di Sousa. Allora tutto potrebbe cambiare, con Domenico pronto a seguire il suo allenatore a Firenze e Bernardeschi offerto al miglior offerente sull’asse Milano-Torino per fare cassa o trattenuto a “furor di popolo” per dar vita immediatamente ad un nuovo progetto viola che possa partire con una nuova squadra, reitalianizzata, con un allenatore italiano, la riduzione del monte ingaggi ( scontato) con in fondo a Via di Novoli il “sogno futuribile” del nuovo stadio.
Se tutto ciò potesse avverarsi , avvertito bene bene il popolo viola, la riprogrammazione potrebbe essere positiva.
Poi si tratterà di scegliere chi confermare e chi no.
Via probabilmente il duo Badelj ( ma perché mai non è stato ceduto nella finestra invernale) via Gonzalo sempre più ai “ferri corti” con l’Inter che lo pressa da tempo; via Tatarusanu con Sportiello nuovo titolare, l’attesa per un terzino con la T maiuscola anche se Noi sponsorizzeremmo il rientro a” casa base” del duo Piccini ( la Viola ha il diritto di ricompra) e Venuti e li saremmo già anche a posto.
Dunque tante cose in “pentola a bollire” o a “rosolare”.

Aspettiamo  ovviamente ansiosi la 1° mossa Viola …

Leave a Comment

Filed under FIRENZE VIOLA SUPER SPORT

Lascia un commento