Calcio: Europei Under 21: Una brutta “Italietta” schiantata dalla Repubblica Ceca 3-1

Calcio Europei Under 21: si fa dura…..
UNA DELUDENTE ITALIETTA CEDE DI SCHIANTO ALLA REPUBBLICA CECA 3-1
A niente serve il pareggio di Berardi al 70°. Maluccio Bernardeschi, bene Chiesa

REPUBBLICA CECA-ITALIA 3-1 (1-0)
MARCATORI Travnik (RC) al 24’ p.t.; Berardi (I) al 25′, Havlik al 34′, Lutfneral 40′ s.t.
REPUBBLICA CECA (4-4-1-1) Zima; Havel, Luftner, Simic, Holzer; Jankto, Hubinek (33′ s.t. Chory), Soucek, Hasek (21′ s.t. Havlik); Travnik; Schick (38′ s.t. Sacek). (Vejmola, Macej, Havlik, Julis, Barak, Chory, Necas, Stronati, Cerny, Sevcik, Kasa). All. Lavicka.
ITALIA (4-3-3) Donnarumma; Conti, Ferrari, Rugani, Calabria; Pellegrini, Cataldi (38′ s.t. Cerri), Grassi (dal 9’ s.t. Chiesa); Berardi, Petagna, Bernardeschi (30′ s.t. Gagliardini). (Cragno, Scuffet, Barreca, Biraschi, Caldara, Pezzella, Benassi, Locatelli, Garritano, Cerri). All. Di Biagio.
ARBITRO Bastien (Fra)
NOTE ammoniti Hubinek, Berardi, Cataldi, Conti, Havlik, Cerri per gioco scorretto

Tychy- Così proprio non va …cari ragazzini troppo coccolati e presuntosetti…Dalla partita dove cercavamo conferme dopo il 2-0 alla Danimarca ed un risultato che potesse corroborarci le possibilità di passaggio del turno, adesso è tutto tremendamente difficile. Si complica infatti il passaggio alle semifinali degli Europei Under 21 per l’Italia. Gli azzurrini di Di Biagio infatti perdono 3-1 a Tychy contro la Repubblica Ceca e vengono agganciati in classifica nel gruppo C a 3 punti: Bernardeschi si mangia il possibile 1-0 in avvio, ci prova altre 2 volte trovando Zima a negargli il gol, poi cechi avanti con Travnik al 24′ con Donnarumma non “perfettibile” . Brutta Italia nei primi 45 minuti. Nella ripresa “altra solfa”; dentro Chiesa per Grassi che a sinistra faceva la differenza sedendo un invitantissima pala gol a Petagna che ci arrivava in scivolata in ritardo solo di un “centesimo di secondo”; attaccavamo convinti e finalmente Berardi pareggiava al 70′, poi Petagna si divorava da solo il potenziale 2-1 fallendo un pallonetto dal limite davanti a Zima e per l’”antica legge che ancora una volta dice”gol sbagliato gol subito” arrivava l’uno-due di Havlik al 79′ e Luftner all’85’ beffando un Donnarumma ancora troppo distratto dalle sue cose per il definitivo 3-1.
Adesso bisognerà battere la Germania , vittoria che però potrebbe addirittura non bastare!!

Leave a Comment

Filed under FIRENZE VIOLA SUPER SPORT

Lascia un commento