calcio: “Ignomignosa” sconfitta viola a Crotone 2-1

Crotone, 29 Ottobre 2017

Stadio “Ezio Scida” ore 15,00

CROTONE- FIORENTINA 2-1

Servizio di Paolo Caselli

CROTONE

Cordaz , Stoian (dal 67′ Rohden), Ceccherini, Nalini, Barberis, Budimir (dal 78′ Simy), Pavlocic, Trotta (dal 88′ Ajetyi, Sampirisi, Simic, Mandragora
A disposizione: Festa, Viscovo, Rohden, Romero, Izco, Suljic, Faraoni, Cabrera, Martella, Crociata, Ajeti, Nwankwo, Simy.

Allenatore Davide Nicola

FIORENTINA

Sportiello, Laurini (dal 64′ Babacar), Pezzella, Astori, Biraghi (dal 46′ Maxi Oliveira), Badelj, Veretout, Benassi, Eysseric (dal 46′ Gil Dias), Simeone, Chiesa.

A disposizione: Dragowski, Cerofolini, Milenkovic, Vitor Hugo, Gaspar, Maxi Olivera, Sanchez, Cristoforo, Hagi, Lo Faso, Gil Dias, Babacar

Allenatore Stefano Pioli

Arbitro Maresca

Assistenti Manganelli e Peretti

Reti 18° pt Budimir ; 19° pt Trotta; 44° pt Benassi

Ammoniti Astori (F), Budimir (C), Chiesa (F), Simic (C), Babacar (F), Cordaz (C)

Giornata con sole velato, spettatori 8000

Fiorentina in maglia bianca, in onore Quartiere di Santo Spirito, con calzoncini bianchi, Crotone in rossoblu e calzoncini blu.

Marina di Campo- Mamma mia che tonfo “roboante” della Viola che esce dallo “Scida” con una sconfitta “infamante” che di fatto va ad annullare le 3 precedenti vittorie di fila andando a fare il “paio” con quella subita a Verona dal Chievo. Partita totalemente da dimenticare con il “record” concesso ai “Pitagorici” del bravissimo Nicola di realizzare 2 gol in 60 secondi, un Ko dal quale la Fiorentina non si è ripresa sebbene il gol di Benassi l’avesse in parte rianimata facendoci fare tutto un 2° tempo da “rientro in bazzica”.

SALA STAMPA ALLO “SCIDA”

FIORENTINA, PIOLI: “FATTO TROPPO POCO”

Crotone- Stefano Pioli, ai microfoni di ‘Premium Sport’, non cerca scuse per la brutta prova di Crotone. “Ha funzionato troppo poco per poter ottenere un risultato positivo. Abbiamo provato a rimediare ai nostri errori ma abbiamo sbagliato troppo a livello tecnico per ottenere un risultato positivo. La squadra stava bene ed era giusto dare continuità alle nostre prestazioni. Non siamo stati attenti e abbiamo commesso troppe ingenuità che nelle gare precedenti non abbiamo commesso. Siamo stati poco lucidi, il Crotone gioca un calcio molto fisico e noi abbiamo perso molti duelli. Siamo stati poco compatti e poco equilibrati. Abbiamo commesso alcuni errori individuali e davanti abbiamo sbagliato nella manovra e nei movimenti: siamo stati poco lucidi e poco precisi e quando succede questo si va in difficoltà”.

CROTONE, NICOLA: “C’E’ MOLTA GIOIA”

Crotone- Davide Nicola si gode il prezioso successo contro la Fiorentina e racconta ai microfoni di ‘Rai Due’ le sue sensazioni. “C’è molta gioia perché vincere non è mai facile soprattutto contro una squadra come la Fiorentina – ha spiegato l’allenatore del Crotone -. Quando esprimiamo le nostre caratteristiche riusciamo ad essere competitivi. Voglio pensare alla trasferta di Bologna, chiedo ai ragazzi di allenarsi bene questa settimana. Non è cambiato il nostro doverci impegnare sempre, le difficoltà ci sono. Noi siamo gratificati dall’aver fatto nove punti ma ancora non bastano”.

 

IL PUNTO (e qualche virgola…)
Analisi semiseria delle cose viola di Alessandro Coppini

TRISTEZZA PER FAVORE VAI VIA…..

Firenze- Dopo averla “sgamata” l’anno scorso vincendo 1-0 col gol di Kalinic al 94° rubacchiando “qualcosa di troppo” stavolta la Fiorentina di Mister Pioli  perde 2 a 1 giocando una partita tristissima  E forse è bene cominciare proprio dall’allenatore. Brava persona, educato, professionale, conoscitore dell’ambiente, e così via. Ma se squadre come Chievo e Crotone, con rose sulla carta inferiori a quella viola, vincono senza fare niente di speciale, mettendo in campo più che altro grinta e determinazione, qualche domanda bisogna farsela. Certo, se le seconde linee hanno le sembianze di Maxi Oliveira, subentrato ad inizio ripresa (ci vorrebbe uno speciale di Superquark per provare a spiegare il mistero del suo acquisto), le attenuanti non mancano, ma alcuni aspetti non convincono. La squadra sembra prendere sottogamba la partita, e nel caso la colpa sarebbe del mister perché le banali frasi di circostanza ripetute nei giorni scorsi sulle difficoltà della gara, non possono bastare. Sono sembrati anche stanchi i giocatori viola e anche qui emergono le responsabilità di Pioli, perché o non ha dato la sufficiente preparazione atletica (anche il Crotone aveva giocato due partite in tre giorni) o non ha voluto fare un turnover che sembrava la cosa più logica. Eppure dopo il terrificante uno-due del Crotone (sul secondo goal errore macroscopico di Astori) una rete di Benassi al 44’ del primo tempo aveva riaperto la partita. Ci si aspettava perciò un ritorno in campo di undici assatanati, scossi dall’amor proprio e dall’allenatore, mentre è mancato anche quello che sembrava finora il marchio di fabbrica viola, la grinta. Per quanto riguarda i singoli Simeone schizza di qua è di la, sembra una pallina da flipper, è mal servito, ma incide pochissimo. Sportiello risulta irritante nei rinvii, Biraghi e Laurini sono onesti manovali del pallone ma peccano in una qualità oggi indispensabile per un difensore e cioè un minimo di capacità in impostazione. Badelj gioca una partita grigia, mentre Chiesa risulta forse il meno peggio insieme a Benassi, anche se va a strappi. Insomma un enorme passo indietro rispetto alle ultime tre partite, con il rischio di un campionato più triste che modesto…..e a dare la scossa ci può pensare solo Pioli: ci riuscirà?

 

RISULTATO FINALE: CROTONE 2  – FIORENTINA 1

Finisce l’incontro.

Non succede niente di rilevante nel recupero, azioni confuse dei viola che non riescono a finalizzare il gioco.

4′ di recupero concessi dall’arbitro Maresca

88′ esce Trotta, entra Ajeti

87′ ancora e solo Chiesa per i gigliati. Passaggio per Babacar che calcia malissimo

86′ Trotta si presenta solo davanti a Sportiello. Astori si fa parzialmente perdonare gli errori del Primo Tempo con un recupero miracoloso

82′ la Fiorentina ancora in avanti, ma le idee sono poche e poco lucide. Il Crotone riesce nell’intento di spezzettare la partita

78′ entra Simy, esce Budimir

77′ la Fiorentina ci prova ma senza troppa convinzione. Federico Chiesa, colui che ci crede più di tutti, dalla destra lascia partire un cross sul primo palo. Simeone di testa, palla fuori

75′ ammonito Cordaz per perdita di tempo

73′ ammoniti Babacar e Simic

68′ Badelj serve Gil Dias il quale fa partire un tiro che finisce direttamente in curva

67′ esce Stoian entra Rohden per il Crotone

66′ grande traversa di Chiesa. Da un corner la palla arriva sul secondo palo, Federico la stoppa di petto e fa partire un fendente che si stampa sulla traversa

64′ per la Fiorentina entra Babacar al posto di Laurini

62′ ammonito Chiesa per proteste

61′ Olivera serve Simeone in area. Spettacolare rovesciata del centravanti, ma il tiro finisce alto

60′ a lato del campo è pronto ad entrare Babacar. Pioli sta dando al centravanti le ultime raccomandazioni

55′ Mandragora tiro da fuori area, centrale. Para senza problemi Sportiello

53′ ancora il Crotone in avanti. Trotta rimette al centro un pallone molto pericoloso per Nalini che, fortunatamente, non riesce a girarsi per l’intervento di Pezzella

50′ risponde la Fiorentina con un tiro di Veretout dalla distanza. Il tiro forte ma centrale è preda del portiere Cordaz

49′ calcio di punizione per il Crotone con palla che spinge in area, Budimir di testa manda alto sopra la traversa

47′ ammonito Budimir per un brutto fallo su Veretout

La Fiorentina rientra in campo con Gil Dias al posto di Eysseric e con Maxi Olivera al posto di Biraghi.

Secondo Tempo

 

Fine Primo Tempo

45′ Retropassaggio “folle” di Astori, che rischia autogol.

Crotone-Fiorentina 2-1

44′ GOL FIORENTINA, azione viola sulla destra, Laurini, Chiesa, irrompe Benassi che si inserisce e di destro la incrocia sul palo ,lungo.

43′ Chiesa, da sinistra, si accentra, calcia in porta di destro  palla fuori di poco.

41′ Punizione di Barberis dai venti metri, centrale, Sportiello mette in angolo.

39′ Ammonito Astori, fallo su Trotta.

34′ Manata di Budimir al volto di Pezzella, per l’arbitro  niente da segnalare.

30′ Ennesimo lancio verso Simeone, questa volta di Badelj, anche questo troppo alto.

28′ Chiesa, ottimo il pallone per Simeone, che calcia male  blocca senza difficoltà Cordaz.

27′ Pallone sul limite, lo calcia Pavlovic,  alto.

25′ Fiorentina  in attacco, primo corner per i viola, libera Ceccherini.

23′ Crotone aggressivo, prima Nalini e poi Trotta, sempre di testa impensieriscono la difesa viola.

21′ Badelj, ha la palla buona sul sinistro, il suo tiro, debole viene rimpallata tra le braccia di Cordaz.

Crotone- Fiorentina 2-0

19’Gol Crotone  sbaglia il disimpegno Astori, Trotta si invola verso Sportiello e lo batte con un rasoterra basso

Crotone- Fiorentina 1-0

17′ Gol Crotone, Trotta lavora un pallone sulla sinistra, palla radente all’ indietro, irrompe Budimir che realizza.

16′ Secondo corner per il Crotone, libera Simeone.

15′ Biraghi cross da sinistra, palla fuori misura.

13′ Eysseric da sinistra, giunto al limite dell’area calcia, lontano dai pali di Cordaz.

11′ Crossa da destra, Benassi, alto per Simeone.

9′ Azione confusa, susseguente ad un calcio di punizione, sul limite dell’area crotonese, tiro di Chiesa a lato.

6′ Eysseric salta due uomini, palla controllata da Chiesa, che calcia di sinistro, alto e sbilenco.

5′ Punizione di Pavlovic, sinistro da trenta metri, senza velleità.

4′ Primo corner per il Crotone, di testa libera Simeone.

3′ viola partiti in avanti, senza per l’ azioni offensive degne di rilievo.

Primo Tempo

ULTIM’ ORA: PRIMA DELLA GARA COL CROTONE:

FIORENTINA, PRONTO IL RINNOVO DI CHIESA

La Fiorentina vuole blindare il suo gioiello. Nei giorni scorsi il dg viola Pantaleo Corvino aveva confermato l’intenzione di rinnovare il contratto del 20enne figlio d’arte. E, come riporta Tuttosport, per Chiesa è pronto un contratto da 1,2 milioni fino al 2022. Ingaggio triplicato e scadenza estesa di un anno, ma senza clausola rescissoria.

——————————————————————————————————————————————–

Riuscirà la Fiorentina ad ottenere la quarta vittoria consecutiva?

Sarebbe un viatico ottimo in attesa della partita contro la Roma, una partita per rafforzare la classifica di A2; quella con la compagine giallorossa è una gara contro una formazione obiettivamente più forte di quella viola, mentre quella contro la squadra di Nicola è  un match nelle quali fare punti diventa obbligatorio.

Attenti, però, il Crotone non è né il Benevento né il Verona, ma una squadra, soprattutto in casa, temibile e agguerrita.

Test impegnativo per i ragazzi di Pioli, che in qualche occasione hanno denunciato dei limiti per quanto riguarda la solidità fisica quando la gara diventa atletismo, spada e non fioretto, ma Veretout e questo Benassi lasciano ben sperare.

Leave a Comment

Filed under FIRENZE VIOLA SUPER SPORT

Lascia un commento