Calcio: …stasera alla “Scala del calcio”il Milan ci batte 2-1 : è “Game-Over Viola”

Calcio: stasera si “recitava” alla Scala del Calcio”. Rappresenta meglio il Milan

MILAN FIORENTINA: GARA DECISIVA PER LA LOTTA PER UN POSTO IN EUROPA LEAGUE: LA VIOLA DESISTE !!  : 2-1 KUCKA, KALINIC, DEFELEU

Salcedo per Maxi Olivera è stato un mezzo disastro; fuori Badelj, dentro Cristoforo senza guadagnarci nulla; Davanti del   duo Kalinic-Ilicic solo “Nikola gol” assolve il suo compito timbrando l’11° centro in campionato, mentre lo sloveno brucia malissimo l’ultima chanches che Sousa gli provava a donare.

MILAN-FIORENTINA 2-1
Milan (4-3-3): Donnarumma; Abate, Paletta, Gomez, Vangioni; Kucka (28′ st Bertolacci), Sosa (41′ st Poli), Pasalic; Suso, Bacca, Deulofeu (28′ st Zapata). A disp.: Storari, Fernandez, Calabria, Zucchetti, Locatelli, Honda, Ocampos, Lapadula, Cutrone. All.: Montella.
Fiorentina (3-4-2-1): Tatarusanu 6; Sanchez 4.5 , Rodriguez 6+, Astori 6—; Chiesa  6+(26′ st Tello 4.5), Vecino 5.5 , Cristoforo  5 (26′ st Badelj) 5 , Salcedo 4.5 ; Borja Valero 6, Ilicic 4-5 (36′ st Saponara SV ); Kalinic 6 . A disp.: Sportiello, De Maio, Satalino, Tomovic, Milic, Olivera, Hagi, Babacar. All.: Paulo Sousa 4.5
Arbitro: Valeri
Marcatori: 17′ Kucka (M), 21′ Kalinic (F), 31′ Deulofeu (M)
Ammoniti: Vangioni, Gomez, Suso (M); Salcedo, Vecino (F)
Espulsi: nessuno

spettatori 28.000 circa

In Curva Nord 3° anello circa 250 tifosi viola

La sala Stampa del tecnico lusitano…

Fiorentina, Sousa: “Abbiamo dominato

Il tecnico viola: “La squadra ha creato, è mancato soltanto il gol”

Paulo Sousa passeggia nervoso (Foto Pucci)

Ma una sola cosa è certa: per la Fiorentina dopo 4 stagioni è “Game-Over”. Adesso rifondazione con un altro tecnico

Milano- Non mi è stato permesso fare a Sousa nell’immediato post partita la “fatidica domanda:” Ieri avevi detto che questo match non contava nulla per il piazzamento Europa League; stasera alla ragion dei fatti, lontani  punti la tua Fiorentina” è virtualmente fuori dei giochi…Game-Over caro Paulo?.
La sconfitta della sua Fiorentina contro il Milan non può ovviamente far felice Paulo Sousa che, però, continua a guardare con ottimismo al futuro: “Siamo venuti a Milano e abbiamo cercato di giocare e nel secondo tempo abbiamo rintanato il Milan nella sua metà campo. Abbiamo perso ma la squadra ha spinto, ha corso, ha giocato e ha creato, dominando per lunghi tratti. Ci è mancato solo il gol ma abbiamo perso anche per meriti dell’avversario”.

Il tecnico viola dice ancora: “Zona Europa lontana otto punti? Io voglio però analizzare altri dati. Abbiamo appena giocato in Europa League, siamo venuti a Milano e abbiamo cercato di giocare e nel secondo tempo abbiamo rintanato il Milan nella sua metà campo. Loro alla fine si sono schierati con la difesa a 5, noi abbiamo cercato di farli abbassare ancora di più ma non abbiamo trovato la via della rete. Abbiamo cercato di pareggiare e di vincere, prendendo il secondo gol per colpa di un nostro errore in uscita. Dovevamo fare gol, siamo stati superiori ma non abbiamo segnato”.

Paulo Sousa continua poi la sua analisi, spiegando che “abbiamo giocato in trasferta, contro una squadra forte e che sta bene, dopo una trasferta complicata e difficile in Europa League. Per questo sono molto soddisfatto dei ragazzi che cercano di mettere in pratica quello che vogliamo. Non siamo contenti per il risultato ma questo è il calcio. Abbiamo perso ma la squadra ha spinto, ha corso, ha giocato e ha creato ma abbiamo perso anche per meriti dell’avversario”.

Infine un chiarimento sulla sostituzione di Chiesa, protagonista di una buona partita: “L’ho tolto perché già a fine primo tempo aveva un risentimento muscolare. Il ragazzo è stupendo, non si ferma mai ma deve conoscere meglio il suo copro. Per questo l’ho tolto, perché non possiamo permetterci di perdere nessuno, soprattutto uno dei giocatori più in forma”.

FRITTATA ALLA PORTOGHESE

“ Si fanno le frittate con le uova che si hanno!”. Era una delle metafore preferite da Sousa, quando voleva sottolineare di avere a disposizione una rosa non competitiva. Verissimo, ma se di uova ne hai molte è importante anche scegliere le migliori. L’allenatore viola decide per la difesa a 4, ma sugli esterni schiera Salcedo (assente da quasi due mesi) e Sanchez, insistendo con l’esperimento di un mediano in difesa. I due difendono male e non spingono minimamente in avanti. Ma c’è di più: dopo averlo bocciato a parole il mister schiera Ilicic, sperando in uno scatto d’orgoglio che però non arriva, e schiera nell’undici titolare Cristoforo, che nessuno capisce cosa ci stia a fare. La squadra tuttavia gioca alla pari con un Milan modesto fino al goal rossonero: una punizione da lunghissima distanza si trasforma in un traversone sul quel tutti dormono. C’è però il guizzo di Chiesa che crossa per Kalinic e il croato realizza nelle sua versione preferita, la zampata di rapina sotto porta. Le premesse per portare a casa almeno un pareggio ci sarebbero, ma un ennesimo pallone perso a centrocampo innesca l’azione del raddoppio milanista, realizzato con un bel tiro da Deulefeu. Nella ripresa si assiste alla specialità delle casa, un possesso palla sterile e tristanzuolo che non prevede verticalizzazioni. Ci prova allora Gonzalo con un lancio di 40 metri sul quale scatta il solito Kalinic: l’intervento di Gomez sembra da ultimo uomo ma Valeri opta per il cartellino giallo. Insistono comunque i viola e su palla da fermo Ilicic libera Sanchez a tre metri dalla porta, il colombiano manda alto: sembra incredibile! Come sembra incredibile la sostituzione di Chiesa con Tello a 25’ dal termine: speriamo sia vero quanto dichiarato da Sousa nel dopo gara, e cioè che Chiesino ha avuto un risentimento muscolare. Entra anche Saponara per Ilicic, ma il cambio andava fatto prima. Insistono i viola ma si capisce che niente cambierà il risultato: 2 a 1 per il Milan. La squadra viola ha la giustificazione di aver giocato una combattutissima partita appena tre giorni fa, come pure può aver pesato l’assenza di Bernardeschi. Ma l’impressione è che Sousa si riuscito a compiere due imprese nelle stessa settimana: prima batte i tedeschi in casa loro, poi si ripete a San Siro, perché perdere con questo Milan non era davvero facile. Per concludere come avevamo iniziato, e cioè in cucina, dobbiamo ammettere che è vero, si fanno le frittate con le uova che si hanno, ma è altrettanto vero che non tutti i cuochi sono uguali. E che forse il nostro è venuto il momento di cambiarlo…..

Le pagelle VIOLA di Milan-Fiorentina

di Stefano Ballerini

Tatarusanu : esce a terra sul 1° cross anticipando bacca, assiste inerme sulla sfrisiata vincente di Kucka ci fa soffrire su un rinvio in extremis al 30 poi è “gelato” da destro “mortifero” di Defeleu su cui non reagisce . ma fa il miracolo su Pasalic toccandogli la botta con palla che schizza sul palo salvandoci dal 3-1 . Ci fa soffrire ad ogni rinvio di piede ma compie un miracolo sul solissimo Abate 6
Gonzalo: si immola di testa in tuffo su un cross di Suso da destra , sfiora il 2-2 sulla parabola di Ilicic, salva su Bacca nel 1° tempo e nella ripresa evitandoci guai seri 6+
Sanchez : si vede poco, ma c’ è , ma è troppo statico…SPRECA UN COLPO DI TESTA SOLISSIMO DAVANTI A DONNARUMMA TROVATO “COL CONTAGIRI” DA ILICIC !! 4.5
Vecino: ci prova 3 volte potrebbe far meglio, ma lotta  SI PIGLIA UN GIALLO PROTESTANDO TROPPO E PERDE MEZZO VOTO 5.5
Kalinic torna 1 palla e e fa gol: “il suo” …6
Astori: si fa beffare da Kucka, poi sbroglia su Suso 6—
Salcedo ha una palla gol che Gomez gli mette in angolo, ammonito per un brutto fallo su Suso 5
Cristoforo: gara in ombra 5 ( dal 25° st Badelj che spreca con un destro mollissimo l’ultima palla 5 )
Borja Valero: inizia bene recuperando diversi palloni prova un sinistro radete chiamando alla paratissima Donnarumma. 6
Chiesa offre assist a Salcedo, poi l’assist gol a Kalinic ma a destra non lo “vogliono proprio vedere”. Effettua un bel traversone che trova Ilicic a destra . per poco non inventa un assist da destra mettendo una palla d’oro al centro dove non c’ è nessun viola all’appuntamento col possibile 2-2 6 ( dal 25° st Tello che prova 5 cross …quasi nulli sv ) 6+
Ilicic ci prova due volte: poi fa “una buca clamorosa” dove rischiamo tantissimo. Spreca ad inizio ripresa “dalla sua mattonella” poi da destra impegna a terra Donnarumma ( dall’80° Saponara) 4.5
Sousa: Ieri diceva :gara non decisiva per un posto Europa League. I fatti dicono che ancora una volta l’ha buttata fuori dal vaso: 4.5  Viola che si possono dire OUT

Milan – Fiorentina 2-1: io l’ho vista così (Da oggi campionato senza obiettivi: che tristezza!)

Pubblicato da Francesco Matteini

Milano- Europa League (intesa come piazzamento) bye bye. Ora, per giocare in Europa il prossimo anno, la Fiorentina ha un’unica chance: vincerla l’Europa League e andare in Champions. La sconfitta col Milan è di quelle che fanno rabbia perché i viola hanno preso due gol da polli da una squadra che gioca un calcio sparagnino. Sbagliato lo schieramento iniziale, pessima la prova di alcuni singoli sui quali insistere è solo accanimento terapeutico, come al solito fallimentari i cambi: Sousa ci ha messo del suo. Da oggi siamo ufficialmente nel gruppone di squadre che non hanno più niente da chiedere al campionato. Che tristezza!

Tatarusanu 6,5 – Si aiuta col palo ma nega il terzo gol al Milan. Un altro buon intervento. Con la palla fra i piedi regala brividi.

Sanchez 4 – Gioca con troppa sufficienza e poca attenzione: molti errori. Sbaglia un gol fatto a due metri dalla porta.

Astori 5 – Kucka lo anticipa di testa con grande facilità e insacca.

Gonzalo 5,5 – Non commette errori gravi ma non riesce mai ad impostare il gioco.

Salcedo 5 – Fuori posizione prova ad arginare la verve di Suso riuscendoci solo a tratti. Ha spesso la possibilità di crossare ma il sinistro non è il suo piede e si vede.

Cristoforo 4,5 – Si vede pochissimo: non pressa, non contrasta, non costruisce.

Vecino 5 – Trotterella dietro a Deulofeu lanciato a rete. Corre molto ma con poco costrutto. Piede molle e passaggi sballati.

Chiesa 6,5 – Cross assist per il gol di Kalinic, unico a creare pericoli al Milan. Talvolta insiste troppo in azioni personali finendo per perdere la palla ma la vis pugnandi l’ha solo lui..

Borja Valero 5 – Perde palla in uscita innescando l’azione del raddoppio rossonero. Errore imperdonabile in una partita più che decorosa.

Ilicic 3 – Palle perse o inutilmente rallentate. Scivola goffamente da solo dando il via ad un pericoloso contropiede del Milan.

Kalinic 6,5 – Si avventa come un rapace sull’unica palla invitante in area e la mette alle spalle di Donnarumma. Costringe Gomez al fallo da rosso ma Valeri lo ignora.

Badelj 5 – Sperare che sia lui a risollevare le sorti della squadra è davvero un atto di fede.

Tello 3 – Si fa notare per tre palle servite ai giocatori avversari.

Saponara sv

Paulo Sousa 2 – Sbaglia tutto ciò che si può sbagliare. Salcedo a sinistra è un’eresia. Cristoforo non trova mai la posizione. Lascia in campo Ilicic (sostituito al 35′) per almeno 35 minuti di troppo, Toglie Chiesa, il più attivo. Manda in campo Tello senza ricordarsi di accendere il tasto on dello spagnolo. Decide di giocare la carta Saponara solo per qualche minuto. Arriviamo presto ai saluti, sarà meglio per tutti.

Arbitro Valeri  & C. 2 – Conduzione di gara dilettantesca. Sbaglia tutte le decisioni al limite, da una parte e dall’altra. Un disastro sui fuorigioco. Clamorosa la mancata espulsione di Gomez: perfino il giudizio di Sky lo condanna (ed è tutto dire).

Commento Sky Compagnoni-Ambrosini 4 – I viola pareggiano e Compagnoni esclama: “Tutto da rifare”. Svergognato. Il veleno nelle parole della spalla tecnica non sono una novità.

MILANO- SIAMO “OUT” CI POSSIAMO TIRARE DEFINITIVAMENTE FUORI: LA DISTANZA SIDERAE DELLA FIORENTINA STASERA NEL “POST” MILAN FIORENTINA 2-1 E’ DI 8 PUNTI DA UN PIAZZAMENTO VALIDO PER L’EUROPA LEAGUE.

Se Sousa ieri diceva che questo match non era decisivo, allora stavolta l’allenatore portoghese possiamo ben dire di “averla buttata fuori dal secchio”. A ritroso precisiamo che: la Viola roimane a 40, mentre: Milan 44, Lazio 47,Atalanta Inter 48, dunque con 2 prossime gare con Torino in casa e Atalanta fuori la Fiorentina può dire addio sin da stasera ad ambizioni europee. Per la prima volta negli ultimi 5 anni: le 3 di Montella con 3 quarti posti, la 1° di Sousa con un peggioramento in 5° piazza, ma dentro l’Europa, da stasera la Fiorentina dovrà giocare la parte finale del campionato 2016-17 “errando” tra un campo all’altro assolutamente senza nessuna ambizione. Dunque un pressochè fallimento. Rimarrebbe dunque questa Europa League da onorare al massimo cercando di eliminare il Borussia Giovedi prossimo al franchi per poi vedere dove si andrò a finire. ma per il campionato, Caro Paulo è davvero un brutto fallimento. Credici !!

SECONDO  TEMPO :

Milan batte Fiorentina 2-1 . Viola sul “dirupo del burrone a strapiombo” della Zona Europa League lontana stasera ben 8 punti.

E’ la fine: dopo 5 di recupero con il destro “lemme lemme” di Badelj dai 20 metri parato a terra da Donnarumma.

Punizione viola da destra è l’ultima occasione la batte malissimo Tello palla altissima per tutti

Kalinic anticipato da Paletta  Borja messo a terra..niente ???

Siamo ad un passo dal fine corsa per l’Europa il Milan salirebbe a 44 noi rimarremmo a 38

Si arriva al 90° concessi 5 di recupero, ma non riusciamo ad articolare una una sola azione chiara da gol.

39° ABATE SOLISSIMOOOOOOOO GRANDE TATA A RESPINGERE

Ci prova Gonzalo dai 20 metri centrale para Donnarumma.

37° grande anticipo difensivo di Gonzalo su Bacca

35° Saponara per Ilicic…come dicevamo  conclude Gonzalo para aterra Donnarumma

33.30″ Punizione viola da sinistra  di Ilicic….la ribatte Gomez  non la tiene in campo Vecino

33° Salcedo non trova il tempo per un cross da sinistra…

32° non va il dai e vai tra Ilicic e Kalinic…non c’ è allo su Borja.. ma poi il “pelatone” è steso da Abate nasce una punizione col cross di Tello per Ilicic contrato

30″ Abate trovato in off side

29° SUSO VA A TERRA INNAREA VIOLA AMMONITO PER SIMULAZIONE…ci va benissimo

Due cross viola da destra Ilicic prima e Tello poi ed uno da sinistra di Salcedo tutti ribattuti

Tello per Chiesa e Badelj per Cristoforo

Pronti Tello e Badelj ma Vecino è contrato..

23° Suso la mette da sinistra palla tra le mani di Tata

Ilicic “inconcludentissimo” non offre la sponda a kalinic

la Fiorentina fa la partita, ma il Milan ogni volta che riparte ci fa dannare..

dal tetto di San Siro intanto  cala la nebbia….

18° Per poco Bacca non ci fa secchi..per fortuna il colombiano non vede il pass centrale filtrato tra Gonzalo ed Astori

16 cerchiamo lo sfondamento per vie centrali, ma l’arbitro ci coglie in duplice fallo di sfondamento..

13.30 Gonzalo ci salva su Bacca e CHIESA DAL FONDO DI DESTRA LA METTE RADENTE IN AREA DOVE NON CI FACCIAMO TROVARE PRONTI ALl’APPUNTAMENTO COL 2-2

12° azione di alleggerimento viola rischiosissima al limite…da cui nasce un “crossaccio” di Salcedo

10° fallo su Kalinic punizione viola con Ilicic e Borja..ILICIC LA METTE SULLA TESTA DEL SOLISSIMO SANCHEZ CHE NON TROVA LA PORTA DA 2 PASSI: CHE OCCASIONISSIMA BUTTATA ALLE ORTICHE

ILiciccc ribattuto poi Chiesa da sinistra al centro palla ancora per Ilicic a destra tiro rasoterra parato da Donnarumma

6° fallo al limite su Kalinic ammonito Gomez poi anche Vecino che chiedeva fallo da ultimo uomo

5° troppo lunga la sciabolata di Gonzalo per kalinic che desiste..

4.30″ parte Suso cerca un assist glielo muriamo e ci salviamo..

Ci prova Vecino dal limite centrale para Donnarumma

Subito Ilicic a non tenere una palla a destra…

batte la Fiorentina da destra a sinistra verso ” la sua curva”..

Invece Sousa fa rientrare gli stessi 11 dei primi 45 minuti.

Servirebbe una duplice inversione: Via Sanchez staticissimo dentro il “pur bistrattato” Tomovic ; via l’indolente Ilicic dentro Saponara e vediamo….se Sousa mi sente….

—————————————————————————————————————————————-

Fine del 1° tempo: Milan 2 Fiorentina 1

Un ultima punizione viola da destra Ilicic la mette ma troppo bassa un paio di teste milaniste la ribattono

45° ammonito Vangioni per fallo su Borja

44.30″  Chiesa per Vecino a rimorchio destrissimo deviato fortuitamente in angol

44° ammonito Salcedo su Sus0

43° palla “in mezzo all’area viola: botta di PASALIC E TATA SI ESALTA NEGANDO IL 3-1 pur salvato da suo “S.S. palo sinistro.

41° Punizione di Ilicic stacca Gonzalo palla che lambisce la traversa

37° Buca di Ilicic scappa  Suso che cerca l’uno-due al limite capisce tutto ed intercetta Astori che poi spazza in angolo da dove Defeleu “cicca” la conclusione al volo

36° 5° angolo viola da sinistra corner di Borja troppo addosso a Donnarumma

35° cross pericoloso da sinistra di vangioni che si spegne di pochissimo oltre la sbarra di Tata

34° Ancora Defeleu in area prova il tiro glielo muriamo

31° Lasciamo libero centralmente Defeleu che salta 2 uomini ed estrae un grande destro ad effetto che “muore” gonfiando il sacco di “tata” alla sua sinistra  2-1 Milan

27.30″ cross Milan da destra..Salcedo lo rinvia, ne arriva un secondo spazzato da Borja . a destra è un supplizio..

26° Chiesa trova Salcedo a sinistra che prova il diagonale Vangioni lo mette in angolo da sinistra..ne nasce un secondo ( il 4°)..spinge Vecino per farsi largo: punizione Milan

24° da sinistra Bacca ci prova, Borja lo mura

Soffriamo maledettamente a sinistra sulla corsia di destra milanista

21.30″ Rubiamo palla a centrocampo e Vecino vedendo Donnarumma avanzato tenta un pallonetto che poi è un tiro sbilenco.

20° GRANDE ASSIST DI CHIESA CHE SMARCA AL CENTRO KALINIC CHE BATTE DONNARUMMA 1-1 ristabilita immediatamente la parità

18° Angolo viola da destra di Ilicic allontanato

16° Punizione Milan da destra Bacca parte fintando in off side scompaginando la difesa viola Kucka batte tutti sul tempo e di testa la mette dentro

pare di rivedere la gara di Giovedi Milan abbastanza timoroso, ci prova Suso Gonzalo lo ferma al limite

11.30″ Cross di Chiesa Kalinic anticipato di testa angolo viola ..ci prova Chiesa: murato: Fiorentina dall’abbrivio migliore

11° VA VIA ABATE SOLISSIMO A DESTRA CROSS PERo’ FORTUNATAMENTE TROPPO AVANZATO PER BACCA PALLA A  LATO !!!

11° ILICIC PER BORJA VALERO SINISTRO RADENTE DONNARUMMA IN ANGOLO !!

10.30″ Kalinic fermato a sinistra poi Ilicic dal limite destro: ribattuto

10° Vecino dal limite: para Donnarumma

9° Suso da destra Gonzalo di testa in angolo

8° Punizione Milan da sinistra: di Sosa che Tatarusanu controlla uscire sfiorando la traversa

Viola che provano a tenere basso il Milan alzando il baricentro…

4° Un tiro da destra di sinistro ” a calare” di Ilicic che però non siabbassa di quanto servirebe

3°Un apertura larga per Chiesa anticipato al limite nell’ 1-contro 1da Donnarumma

2° Un cross di Abate con uscita a “rotta di collo” a terra di Tatarusanu

Leave a Comment

Filed under FIRENZE VIOLA SUPER SPORT

Lascia un commento