Calcio: Una considerazione che replicheremo in Supersport:” Luciano Spalletti va licenziato…SUBITISSIMO !!!!! GLI ANTICIPI ….

Calcio- Una conferma alle mie tesi.. “Povero il mio amico campese Claudio !!!

L’INTER SI CONFERMA LA SQUADRA PIU’ BRUTTA DEL GLOBO “TERRACQUEO”; A  SPALLETTI VA STRAPPATO “DI BRUTTO” IL CONTRATTO..

Se non accardà adesso glielo faremo stracciare noi !!!

Firenze- Povero il mio amico Claudio, tifoso interista di Marina di Campo; lo incontrai Venerdi a Procchio prima di partire per Napoli; lo misi sull’avviso.. credo di poter dire che tra le 2 sconfitte, quella dell’Inter in casa con il Parma ( 0-1) e quella della Fiorentina al San Paolo ( 1-0), quella più pesante e più preoccupante sia quella dell’Inter che ricade dopo il 2-2 con il Torino e la sconfita col Sassuolo.

Adesso arriva il Tottenham in Coppa Campioni, poi tra 2 Settimane a San Siro arriverà la Fiorentina con le “carte in regola” per fare risultato al “Peppino Meazza” e far licenziare Spalletti.

INTER-PARMA 0-1

Inter (4-2-3-1): Handanovic ; D’Ambrosio (25′ st Asamoah), Skriniar, de Vrij, Dalbert; Gagliardini, Brozovic; Perisic, Nainggolan, Candreva (13′ st Politano); Keita (1′ st Icardi).
A disp.: Padelli, Vecino, Icardi, Ranocchia, Joao Mario, B. Valero, Miranda. All.: Spalletti 5
Parma (4-3-3): Sepe; Iacoponi (30′ st Sierralta), Alves, Gagliolo, Gobbi (1′ st Dimarco); Barillà, Stulac, Rigoni; Gervinho, Inglese, Di Gaudio (17′ st Deiola ).
A disp.: Frattali, Bagheria, Da Cruz, Ceravolo, Ciciretti, Gazzola, Siligardi, Sprocati, Bastoni. All.: D’Aversa 6,5
Arbitro: Manganiello
Marcatori: 34′ st Dimarco (P)
Ammoniti: Brozovic, D’Ambrosio (I); Stulac, Dimarco (P)
Espulsi:  –
Milano- Che botto a San Siro..!!!! L’Inter cade a San Siro battuta dal Parma 1-0 . Nel primo anticipo della quarta giornata di Serie A, i nerazzurri perdono 1-0 con i ducali  e restano inchiodati a quota quattro punti. Nel primo tempo gli uomini di Spalletti fanno il match, ma rischiano grosso su un inserimento di Gervinho, fermato da Handanovic. Nella ripresa poi l’Inter cala fisicamente, protestano per un fallo di mano in area di Dimarco e i ducali centrano il colpo grazie a un sinistro velenoso dello stesso Dimarco  ex Inter al 79′. Comincia traballare pericolosamente la panchina di Spalletti.
NAPOLI-FIORENTINA 1-0

Napoli (4-3-3):
Karnezis; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Hamsik, Zielinski; Callejon (25′ st Ounas), Mertens  (11′ st Milik), Insigne (36′ st Rog ). A disp.: Ospina, D’Andrea, Albiol, Malcuit, Luperto, Diawara, Fabian Ruiz, Verdi. All.: Ancelotti .
Fiorentina (4-3-3): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Hugo, Biraghi; Benassi (35′ st Pjaca), Veretout (19′ st Fernandes ), Gerson (15′ st Dabo); Chiesa, Simeone, Eysseric . A disp.: Ghidotti, Ceccherini, Laurini, Hancko, Diks, Norgaard, Thereau, Mirallas, Sottil. All.: Pioli .
Arbitro: Fabbri
Marcatori: 34′ st Insigne
Ammoniti: Zielinski (N); Chiesa, Benassi, Dabo (F)
Espulsi: nessuno
Napoli-Terza vittoria in campionato per il Napoli di Ancelotti che nel secondo anticipo della quarta giornata di Serie A ha battuto 1-0 la Fiorentina. In un San Paolo semi-deserto ( 21.000 spettatori !!!) e in contestazione con la proprietà, gli azzurri hanno sofferto l’aggressività dei toscani nel primo tempo. Nella ripresa quando Zielinski e compagni hanno assunto il controllo del gioco fino al gol decisivo al 79′: Milik premia il taglio di Insigne che realizza in diagonale.1-0 e Napoli che stacca la Fiorentina salendo a quota 9.
FROSINONE-SAMPDORIA 0-5

FROSINONE (3-5-2): Sportiello ; Brighenti, Salamon, Krajnc; Zampano, Chibsah, Maiello (62’ Halfredsson), Soddimo, Molinaro; Ciano (68’ Campbell), Perica (75’ Ciofani ). A disp.: Bardi, Ariaudo, Ghiglione, Goldaniga, Capuano, Beghetto, Cassata, Crisetig, Pinamonti. All.: Longo
SAMPDORIA (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Andersen, Colley, Murru; Linetty , Barreto, Ekdal (71’ Vieira); Caprari (59’ Ramirez); Quagliarella (65’ Kownacki ), Defrel . A disp.: Rafael, Belec, Ferrari, Rolando, Tonelli, Sala, Leverbe, Junior, Jankto. All.: Giampaolo
Arbitro: Irrati
Marcatori: 10’ Quagliarella, 46’ Caprari, 54’, 86’ Defrel, 83’ Kownacki rig.
Ammoniti: Maiello (F), Defrel (S), Brighenti (F), Soddimo (F)

Frosinone- Nel terzo anticipo della quarta giornata di Serie A, la Sampdoria passa per 5-0 sul campo del Frosinone. Gara senza storia: vantaggio immediato di Quagliarella al 10′, nella ripresa i blucerchiati dilagano con Caprari (46′) e Defrel (54′), Kownacki su rigore (83′) e ancora Defrel (86′). Seconda vittoria di fila per la squadra di Giampaolo, punizione severissima per la squadra di Longo.

ROMA-CHIEVO VR 2-2

ROMA (4-3-3): Olsen; Florenzi (24′ st Karsdorp), Manolas, Juan Jesus, Kolarov; Lo. Pellegrini (24′ st De Rossi), Nzonzi, Cristante; Ünder (36′ st Kluivert), Dzeko, El Shaarawy.
A disposizione: Mirante, Fuzato, Lu. Pellegrini, Perotti, Schick, Marcano, Santon, Fazio, Zaniolo.
Allenatore: Di Francesco

CHIEVO (4-3-2-1): Sorrentino; Tomovic, Rossettini, Bani, Barba; Rigoni (42′ st Depaoli), Radovanovic, Obi (1′ st Hetemaj); Birsa (36′ st Leris), Giaccherini; Stepinski.
A disposizione: Seculin, Semper, Jaroszynski, Tanasijevic, Kiyine, Pucciarelli, Meggiorini, Grubac, Pellissier.
Allenatore: D’Anna

Arbitro: Mazzoleni

Marcatori: 10′ El Shaarawy (R), 30′ Cristante (R), 7′ st Birsa (C), 38′ st Stepinski (C)

Roma-  Non ritrova la vittoria in campionato neppure la Roma, bloccata sul 2-2 dal Chievo capace di rimediare al doppio vantaggio giallorosso del primo tempo. Vantaggio al 10′ con El Shaarawy, al 30′ raddoppio di Cristante. Nella ripresa eurogol di Birsa al 57′, poi a 7 minuti dal 90′ la rete di Stepinski. E a tempo scaduto arriva il “super” miracolo di Olsen che evita addirittura la sconfitta per la Roma !!!. La Roma sale a 5 punti, piccolo passo del Chievo che, dopo la penalizzazione, va a meno 1.

 

Ammoniti: Rossettini (C), De Rossi (R)

Leave a Comment

Filed under FIRENZE VIOLA SUPER SPORT

Lascia un commento