Fiorentina Basekt, per Befana un altro bruttissimo cliente. A San Marcellino arriva Alba

Dopo la brutta sconfitta rimediata nel derby al Pala Sammontana contro la USE Computer Gross Empoli per la Fiorentina Basket arriva a San Marcellino la Witt-Acqua San Bernardo Alba, un altro cliente complicatissimo, forse il peggiore che poteva capitare agli uomini di Coach Niccolai in questo momento molto difficile della stagione. La All Food vista al Pala Sammontana è solamente la lontana parente di quella che ha incantato fino al match di Varese dove alla fine si è fatta rimontare tantissimi punti, perdendo una gara impossibile. La squadra empolese era ovviamente in uno stato di grazia e le diciassette triple messe a segno lo fanno capire abbastanza bene. Ma i 95 punti subiti dalla compagine gigliata sono fuori dalla media per un roster che aveva fatto del suo punto forte proprio la difesa. I viola che hanno recuperato nell’ultima trasferta il loro faro offensivo Cuccarlo che nonostante una prova non certo al top e con qualche distrazione eccessiva è stato l’uomo che ha segnato più punti, ben 17. Tuttavia la Fiorentina dovrà per la seconda partita consecutiva rinunciare ad un altro uomo che fa la differenza come Sebastian Vico, anche lui ko per aver rimediato una brutta botta nel match casalingo contro Pavia. Ci vorrà tutto il calore del Palazzetto per trascinare i viola ad una vittoria, che potrebbe diventare anche una mezza impresa, considerato il periodaccio. La compagine cuneese è reduce da ben cinque vittorie consecutive, ha 18 punti in classifica, frutto ovviamente di nove vittorie e cinque sconfitte. Il dato più importante non è però questo. Gli uomini di Coach Luca Jacomuzzi dall’inizio della stagione ad oggi hanno sconfitto Omegna in casa 65-64 ed hanno espugnato San Miniato con un perentorio 68-81. In più a mettere i puntini sulle i per quanto riguarda la pericolosità della compagine di Alba, c’è da dire che al Pala Sammontana i biancorossi sono usciti con i due punti in tasca battendo Empoli per 74-64. L’uomo che ha segnato più punti della compagine piemontese è un figlio d’arte: Giacomo Dell’Agnello. Ala grande, classe 1994 ha già fatto segnare sul tabellino 276 punti. Suo padre è il famoso Sandro Dell’Agnello che è stato coach della Mens Sana dal 1998 al 2000, ma soprattuto ha vinto uno scudetto a Caserta nel 1991. Adesso il tecnico dopo aver lasciato l’A1 (allenava Brindisi) siede sulla panchina della Bergamo Basket 2014 ed è primo in classifica. Altro giocatore molto interessante che è al secondo posto per i punti segnati (150) da Alba è Luca Antonietti, anche lui ala grande, proviene da San Giorgio su Legnano, dove ha conquistato la scorsa stagione la qualificazione ai play off. Altro figlio d’arte cui la Fiorentina deve stare molto attenta è Andrea Danna, che è un playmaker che ha infilato fino alla scorsa settimana ben 141 punti. Suo padre Federico ha allenato in serie A a Torino e Varese. Per quanto riguarda le percentuali i più bravi sono Ielmini e Traditi rispettivamente con il 62% il 59%. Appuntamento quindi alle 18:00 di domenica a San Marcellino. Sarà un’altro match in cui il fattore campo sarà decisivo, ma la speranza è di ritrovare la All Food, che ci ha fatto divertire fino a un mesetto fa.

Leave a Comment

Filed under FIRENZE VIOLA SUPER SPORT

Lascia un commento