Fiorentina Basket, una sconfitta a testa alta. Ad Omegna finisce 89-82

Paffoni Omegna: Grande 18 (3/7, 3/5), Samoggia 15 (1/4, 3/4),
Arrigoni 14 (3/5, 2/3), Bruno 12 (3/5, 2/4), Cantone 10 (3/5, 1/3),
Balanzoni 9 (1/6, 1/1), Scali 6 (3/5, 0/5), D’Alessandro 5 (1/1,
1/2), Gueye, Guala, Ramenghi, Bovio. Coach: Ghizzinardi

All Food Fiorentina Basket Firenze: Vico 15 (3/8, 1/2), Banti 14
(7/8, 0/0), Cuccarolo 14 (3/8, 0/0), Berti 9 (3/7, 1/2), Toure 9
(2/5, 1/2), Bianconi 9 (3/5, 1/5), Udom 7 (2/2, 1/1), Drocker 3 (0/1,
1/1), Bastone 2 (0/0, 0/2), Savoldelli. Coach: Niccolai.

Parziali: 22-19, 39-39 (17-20), 68-62 (29-23), 89-82 (21-20)

La Fiorentina Basket
esce sconfitta dal big match contro Omegna. I piemontesi solo
nell’ultimo quarto riescono a staccare i viola ma non di molto
89-82. Nonostante la sconfitta gli uomini di Niccolai escono a testa
alta dal PalaBattisti. I primi tre quarti sono stati all’insegna
del puro equilibrio. Samoggia con una tripla nel finale dei primi
dieci minuti mette sul +4, Balanzoni sbaglia un libero e Tourè prima
della sirena mette a segno i due liberi del 22-19. Nel secondo quarto
cambia poco. Le due squadre non mollano di un centimetro e la tripla
del 34-31 di Scali, cui risponde il sorpasso viola firmato Udom e
Bianconi, la dice lunga su come la gara sia appesa ad un filo
sottilissimo. Il tiro di Samoggia da tre punti fa 39-39
all’intervallo lungo. Dopo la pausa la musica cambia un po’. Una
tripla di Cantone fissa un vantaggio di cinque punti per Omegna ed è
forse lì che la Fiorentina perde un po’ di vista il match. Ma così
non è perché a metà tempo Vico mette dentro la bomba da tre del
meno uno che riporta sul 55-54. Il finale però dice +4 per i locali,
con un tiro da tre di Arrigoni. Sul 68-62 negli ultimi dieci minuti
gli uomini della Paffoni prendono coraggio e fanno propria la gara.
Il tiro di Scali fa +5 Omegna. Per fortuna che Cuccarolo, ricuce un
po’ lo strappo mettendo dentro un tiro e subendo fallo. Il gioco da
tre riporta in gara la Fiorentina. Bruno insacca una tripla e i viola
ancora rincorrono. Niccoali vede che la Paffoni dopo due tempi di
equilibrio sta prendendo il sopravvento e chiama il timeout. I punti
di Samoggia provano ancora a far scappare la squadra di Ghizzinardi.
La Fiorentina prova a gettare il cuore oltre l’ostacolo, Berti e
Arrigoni incendiano il finale di tempo. Il primo segna due punti
importanti e il secondo replica con una tripla. Il finale del terzo
quarto dice 68-62. Sei i punti che dividono la Fiorentina dalla
Paffoni a dieci dal termine. E subito i piemontesi salgono in
cattedra infilando il 70-62. I viola non ci stanno e Momo Tourè
infila la tripla che lima ancora lo svantaggio. Il match si fa
entusiasmante. Omegna tiene la All Food sempre a distanza di
sicurezza. I tre liberi segnati da Grande incanalano il match dalla
parte della Paffoni. E poi la tripla successiva dice 76-65. Sul -11 i
viola non riescono a reagire, Banti è bravo a metter dentro su
assist di Berti. Poi la tripla Bruno sembra letale. Gli uomini di
Niccolai non mollano e a metà dell’ultimo tempo Udom riduce a -6
il gap (79-73). I piemontesi da tre punti fanno malissimo e ancora
Arrigoni a gelare le speranze viola rimettendo tutto a posto. Il
break dato dai due liberi di Balanzoni dice nuovamente +11 (84-73).
Il tempo scorre inesorabile e ovviamente il cronometro gioca a favore
di Omegna. Tourè e Banti ancora una volta riagganciano la partita e
sul -7 ancora Omegna non può cantar vittoria. Il canestro di
Arrigoni fa respirare i locali. Il tira e molla continua con i due
liberi di Cuccarolo e con il bonus terminato il libero sbagliato Vico
è linfa per la Paffoni che a un minuto dal termine e sul +6 (86-80).
Il finale è ovviamente fatto di continui tiri liberi (anche Firenze
aveva terminato il bonus). Cantone ne sbaglia uno degli ultimi due
quando la gara è segnata e nonostante una grande Fiorentina il
finale dice 89-82.

Leave a Comment

Filed under FIRENZE VIOLA SUPER SPORT

Lascia un commento