Football Americano: prima della trasferta ad Ancona, per i Guelfi la presentazione in Palazzo Vecchio

GUELFI PRESENTATI IN PALAZZO VECCHIO

<<<

Prima  l’appuntamento in Sala Stampa poi la 1°gara in  trasferta  ad Ancona

Con i nuovi arrivati si sognano di nuovo  Play Off  migliori

Firenze- Alle 12.30 di ieri si è tenuta, nella Sala “Ennio Macconi” di Palazzo Vecchio, la conferenza stampa di presentazione della stagione dei Guelfi Firenze. All’evento, oltre ad un nutrito drappello di rappresentanti della società, hanno partecipato anche l’Assessore allo Sport del Comune di Firenze, Andrea Vannucci e gli sponsor gigliati: Beeast, PLS, ZR Lab e Gabriel Gioielli. Queste le parole rilasciate dai protagonisti dell’evento di fronte ai microfoni ed alle telecamere degli addetti ai lavori, giunti a Palazzo Vecchio in numero ancora maggiore rispetto allo scorso anno.

Andrea Vannucci, Assessore allo Sport del Comune di Firenze: “Oggi siamo a presentare il focus dell’attività di questa società, vale a dire la prima squadra. Negli anni, la formazione senior, ha fatto registrare dei grandi progressi sportivi, destinati a ripetersi visto che seduti accanto a me troviamo i tre import americani di questa stagione. Quella che inizierà a breve ad Ancona è la seconda stagione dei Guelfi Firenze nella massima serie. Questa squadra è la dimostrazione che un percorso di crescita non si può improvvisare ma deve essere costruito nei minimi dettagli. I nostri gigliati non sono però una società che pensa solo ai più grandi, come dimostra benissimo il back to back conquistato a livello nazionale nella categoria U13. Senza divagare dal tema ci tengo a precisare che l’ultima edizione dello Youth Bowl, vale a dire l’evento che ospita le fasi finali dei campionati giovanili di football americano, si è tenuto al Guelfi Sport Center. Questi ragazzi stanno facendo appassionare gente di tutte le età alla disciplina che rappresentano, ormai un’ampia fetta di fiorentini segue con interesse le vicende della squadra. Una crescita di interesse per il football americano che viene comprovata anche dalle nuove maglie della squadra, arricchite dai loghi di nuovi e numerosi partner commerciali che hanno deciso di sostenere questo progetto. Da qui in poi ci sarà da divertirsi al Guelfi Sport Center, dove le cinque partite casalinghe si terranno il sabato ed io ci tengo a fare il mio personale in bocca al lupo alla dirigenza”.

Filippo Martelli, Vicepresidente dei Guelfi Firenze: “Per prima cosa voglio ringraziare gli sponsor, che ci danno modo di rendere tutto questo possibile. Lo stesso vale per l’amministrazione comunale che ha sostenuto la società nel processo di rinnovamento del Guelfi Sport Center. Fra pochi giorni (domenica 5 marzo, ndr) inizierà il campionato di Prima Divisione 2017. Rispetto all’anno scorso sono cambiate molte cose, in primis la formula stessa della regular season che vedrà un girone unico con gare di sola andata. Mi aspetto un livello di competitività molto più alto visto che andremo ad incontrare le corazzate del nord, che da qualche anno fanno la pelle a quelle del sud ai play-off ed anche le nostre competitors meridionali si sono rafforzate rispetto alla passata stagione, attrezzandosi con giocatori americani nelle posizioni chiave. Non ci saranno più match contro squadre composte da soli italiani, come i Warriors Bologna, o con roster risicati. Sarà una battaglia, tutte le settimane. Questo dato però non ci distrarrà dall’obiettivo di fare del nostro meglio per provare a confermare il 7° posto generale dello scorso anno. Voglio inoltre farvi notare che il raggiungimento di tale posizione non ci consentirebbe di accedere alle fasi finali visto che il numero di partecipanti alla post season è stato ridotto da otto a sei. Speriamo comunque di sorprendere, potendo così andare oltre alle nostre previsioni e raggiungere i play-off. La squadra, a partire dal coaching staff, è stata cambiata. Il compito di guidare l’attacco gigliato è stato affidato ad una vecchia conoscenza fiorentina come Fabrizio Bocci, che avrà il compito, assieme al suo staff, di far compiere un salto di qualità ai nostri ragazzi. Per quanto riguarda il mercato dico che sono molto contento di poter contare su Eddie Printz, Skyler Suggs e Mike Vannucci. Oltre agli import siamo stati in grado di portare a Firenze, molto spesso con la formula del prestito, giocatori toscani che volevano provare la Prima Divisione. Contiamo tanto su questi ragazzi per dare più spessore sia allo starting team che alle seconde scelte. Ovviamente ci sono state anche alcune defezioni, come quella di Arturo Morara (cornerback dei Ravens Imola lo scorso anno in prestito ai Guelfi Firenze, ndr), che ha virato sui Rhinos Milano campioni in carica, per imbarcarsi in una nuova sfida. La sensazione è comunque quella di aver aggiunto tanti tasselli potenzialmente in grado di alzare il nostro livello. I Guelfi però non stanno pensando solo alla formazione senior e dunque mi sembra arrivato il momento di spendere due parole sul progetto open day. Tale iniziativa è stata sviluppata dalla nostra società per avvicinare i giovani della città al football americano passando dalle scuole, in primis quelle del nostro Quartiere 4. Nelle ore precedenti ai kick-off delle gare interne, a cui i ragazzi potranno poi assistere gratuitamente, apriremo le porte del Guelfi Sport Center a tutti i giovani studenti invitati a provare il football americano. Gli alunni potranno dunque compiere una serie di esercizi sotto gli occhi vigili dei coach delle nostre selezioni giovanili, in modo da saggiare per la prima volta questo sport. Un primo approccio che, ci auguriamo, possa sfociare per molti di loro in un’adesione al nostro settore giovanile (U13, U16 e U19, ndr). A riguardo, ci tengo a ricordare che, proprio un paio di mesi fa, abbiamo bissato il titolo nazionale nella categoria U13. Gli open day saranno il completamento o, per meglio dire, la ciliegina sulla torta di un processo che prevede l’interazione con i giovani a partire dal luogo di studio. Cosa peraltro già avvenuta nell’ultima settimana con l’ITIS Meucci, il primo istituto ad averci ospitati”.

Edoardo Cammi, giocatore, Consigliere dei Guelfi Firenze e Proprietario di Touchdown Srl: “Vorrei spendere qualche parolina sul processo di acquisizione svolto per vestire di viola questi giocatori americani. Dietro a quanto vedete oggi si cela un grande lavoro di scouting, che non deve essere inteso come la sola visione di filmati ma anche come una lunga serie di colloqui atti a saggiare il carattere delle persone che andiamo a trattare. Per noi è molto importante riuscire ad evitare, tanto per fare un paragone calcistico, dei casi Balotelli. Il CONI ci dà la possibilità di avere due visti sportivi per giocatori americani e quini non possiamo sbagliare la scelta. Siamo convinti sia delle qualità di Eddie, Skyler e Mike che della loro attitudine al lavoro. Durante gli allenamenti danno sempre un esempio positivo e spronano i loro compagni a fare ancora meglio”.

In chiusura di conferenza stampa la parola è poi passata agli import, che hanno rilasciato alcune brevi dichiarazioni sulle loro sensazioni in vista del match contro i Dolphins Ancona:

Skyler Suggs (DE): “Sono molto contento di poter indossare questa maglia. Dopo alcune settimane di allenamento non vedo l’ora di scendere in campo ed iniziare a dimostrare il mio valore a partire dalla sfida di domenica contro i Dolphins Ancona”.

Eddie Printz (QB): “Ho iniziato a giocare a football americano quando avevo cinque anni ed è magnifico avere la chance di poter indossare questa maglia e vivere in una città fantastica come Firenze. In questa squadra ho trovato un grande coaching staff e degli ottimi giocatori, tutti ci hanno fatto sentire i benvenuti. Sono eccitato all’idea di iniziare la stagione”.

Mike Vannucci (WR/CB): “E’ un onore per me essere qui a Firenze e poter vivere un’avventura in una nazione europea. Per me è un sogno che si avvera, sono sicuro di potermi togliere delle soddisfazioni assieme a queste persone”.

Leave a Comment

Filed under FIRENZE VIOLA SUPER SPORT

Lascia un commento