Il dubbio di Pioli: cambio alla pari o ‘rivoluzione’ in difesa?

La Fiorentina ha l’allenamento di domani e quello di sabato per preparare la sfida contro il Bologna con il gruppo completo. Non che chi è rimasto a Firenze non si sia allenato, ma farlo con la squadra al completo ha un sapore diverso. Per ipotizzare la formazione anti-Bologna è ancora presto, anche perché non si conoscono le condizioni fisiche di chi ha giocato in Nazionale.

L’impressione è che Pioli possa decidere di affidarsi alla continuità. Sono allo studio alcuni cambi di modulo e variazioni tattiche, ma difficilmente a Bologna vedremo qualcosa di clamorosamente nuovo. Ecco quindi che il dubbio maggiore riguarda la difesa, con Pioli che dovrà fare a meno di capitan Pezzella. Lui non ci sarà e punta deciso al recupero per la partita contro la Juventus: al momento qualche possibilità di farcela ce l’ha.

Lo staff tecnico deve decidere come sostituirlo. Cresce il partito di chi vorrebbe un cambio alla pari, con l’inserimento di Ceccherini al centro della difesa. Se non altro per non turbare gli equilibri di una fase difensiva fin qui ottima. L’ex Crotone spera, perché si è allenato con regolarità al centro sportivo e perché comunque Pioli lo stima.

Di contro, però, è forte la tentazione di vedere Milenkovic nel suo ruolo naturale, al centro della difesa. Il serbo è senz’altro più talentuoso e con il futuro migliore. Al centro potrebbe rendere ancora meglio piuttosto che sulla destra. In quel caso, lo abbiamo scritto più volte nel corso di queste settimane, si aprirebbe il ballottaggio tra l’esperto Laurini ed il giovane Diks.

In vantaggio sembra proprio il francese, che comunque garantisce una certa sicurezza a Pioli, in una gara in cui conteranno soprattutto nervi saldi ed esperienza. Potrebbe essere la scelta finale, anche perché lo scorso anno era un titolare di questa Fiorentina. Ed una mano, in attesa del mercato di gennaio che potrebbe portarlo lontano da Firenze, può ancora darla.

Leave a Comment

Filed under FIRENZE VIOLA SUPER SPORT

Lascia un commento