Serie A, Fiorentina e Juventus entrambe a segno. Domenica la supersfida che vale il campionato

La Fiorentina fa regolamente il proprio dovere e nella 18esima giornata di campionato batte per 3-0 in casa l’Hellas Verona, già di recente affrontato ed eliminato nel doppio confronto dei quarti di Coppa Italia. Mister Cincotta contrariamente a quanto dichiarato non ha schierato dall’inizio “le più forti” tanto è vero che ha lasciato in panchina nel primo tempo le due giocatrici con più dinamismo della squaadra, Alia Guagni e Davina Philtjens.  In panchina torna dopo l’infortunio dei primi di febbraio la scozzese Clelland, che potrebbe essere l’ìarma in più in vista del big match di domenica con la Juventus.
Il primo tempo si è chiuso sullo 0-0. Poi Cincotta corre ai ripari e mette dentro Guagni a inizio ripresa, al posto di Agard. Arrivano in successione le tre reti. Al 62′ il gol di testa di Jaques, poi all’80’ e all’84’ segnano prima Catena e poi Ilaria Mauro.

Nel frattempo, nella gara iniziata 30 minuti prima, il Bari in casa ha ceduto il passo alla Juventus per 1-3 con le reti di Lazaro per il Bari al 38′, il pareggio di Bonansea al 42′ e poi nel secondo tempo le altre reti bianconere al 54′ con Aluko e al 61′ con Pedersen. Nella Juventus è usita molto presto, poco dopo la mezz’ora, il capitano Sara Gama, colonna anche della nazionale di Milena Bertolini. Da valutare le sue condizioni ma potrebbe non esserci per la megasfida di domenica prossima quando, alle 15, all’Allianz Stadium la Juventus riceve la Fiorentina con l’obiettivo minimo di cercare di mantenere invariato il divario in classifica e quindi il punto di vantaggio sulle viola. Non sarà una sfida che deciderà definitivamente le sorti del campionato perchè poi si dovranno giocare altre tre giornate, ma fondamentale probabilmente si. Nelle tre gare rimanti tra l’altro la Fiorentina dovrà affrontare il derby col Florentia, la trasferta a Bergamo con l’Orobica fanalino di coda e poi riceverà in casa la Roma, quarta forza del campionato e avversaria nella semifinale di Coppa Italia.

In classifica quindi la Juve ha 47 punti, 46 la Fiorentina, 39 il Milan, che domani nel posticipo delle 12.30 riceve la Florentia. Quarta è la R0ma a 35 punti (oggi ha strapazzato iol Chievo per 0-5). Seguono: Atalanta 26, Sassuolo 23, Florentia 23, Tavagnacco 18, Verona e Chievo 16, Bari 11, Orobica 5

Gli altri risultati: Atalanta-Orobica 4-0, Sassuolo-Tavagnacco 1-1.

Intanto domani, con fischio di inizio alle 10.30, Juventus e Fiorentina si affrontano sempre a Torino, ma nel centro sportivo di Vinovo per la gara di ritorno dei quarti di finale del Campionato Primavera. All’andata è finita 1-3 con la Fiorentina che era passata in vantaggio nel primo tempo, ha reclamato un rigore nel secondo tempo, ha poi subito il pareggio delle bianconere a metà ripresa, bianconere che poi, dopo aver inserito forze fresche, hanno trovato altri due gol nei minuti finali e di recupero.

Formazione iniziale viola:
FIORENTINA WOMEN’S FC
: Ohrstrom, Jaques, Agard, Fusini, Adami, Vigilucci, Catena, Parisi, Breitner, Bonetti, Mauro.
A disposizione: Durante, Guagni, Tortelli, Ripamonti, Kongouli, Philtjens, Clelland.
Allenatore: Antonio Cincotta

HELLAS VERONA WOMEN: Forcinella, Molin, Perin, Bardin, Wagner, Rus, Dupuy, Baldi, Pasini, Nichele, Ambrosi.
A disposizione: Fenzi, Veritti, Ondrusova, Meneghini, Goula, Giubilato, Manno.
Allenatore: Sara Di Filippo

Sara Gama in un’immagine della sfida di andata a Firenze

Leave a Comment

Filed under FIRENZE VIOLA SUPER SPORT

Lascia un commento