Serie A: la Fiorentina si vendica sul Milan e lancia la rincorsa al vertice. Primavera: finisce pari il derby fiorentino

Nel posticipo della seconda giornata di ritorno del campionato di serie A donne la Fiorentina Women’s batte in modo netto il Milan per 4-0 e si riporta in corsa per un posto in Champion’s League e in prospettiva all’inseguimento della Juventus capolista. Va detto che la partita ha avuto almeno due episodi chiave controversi su cui il Milan recrimina molto e non mancheranno le polemiche in settimana, a fare da contraltare peraltro da quanto successe all’andata quando le rossonere di Carolina Morace si imposero per 3-2 non senza polemiche e recriminazioni da parte delle viola. Il primo episodio è al 13’. Uscita alla disperata del portiere viola Ohrstrom che stende al limite dell’area di rigore Sabatino lanciata a rete. La giocatrice viene ammonita dall’arbitro mentre le rossonere reclamavano forse non a torto il rosso per interruzione di chiara occasione da gol. Poi il rigore per la Fiorentina al 33’ con l’espulsione di Fusetti del Milan. Traversone rasoterra di Clelland dalla destra, a centro area Bonetti calcia di prima intenzione e c’è il tocco di braccio di Fusetti, secondo le rossonere involontario. L’arbitro concede rigore ed espulsione della giocatrice. Dopo l’1-0 su rigore trasformato da Bonetti la partita si mette sulla carta giocoforza in discesa per le viola, anche se il Milan non demorde e prova a rendersi comunque pericoloso in più occasioni, con la Fiorentina che peraltro risponde a sua volta più volte. Il raddoppio arriva al 53’ ancora con Bonetti che in una sorta di tap-in approfitta si un rinvio errato del portiere rossonero Korenciova. Poi al 75’ la tripletta di Bonetti in una ripartenza, l’assist è di Ilaria Mauro. Il suggello quattro minuti dopo arriva da capitan Guagni che scavalca il portiere Korenciova (non senza sbavature la sua prova) con un pallonetto di testa.

SITUAZIONE Con questo successo la Fiorentina si riporta in corsa quantomeno per il secondo posto che vale la Champion’s League perché ha ora 28 punti con da recuperare la partita col Bari contro i 30 che ha incamerato finora il Milan, mentre in testa c’è la Juventus con 34 punti, dopo che le bianconere ieri hanno battuto la Florentia per 3-0 (stesso risultato che all’andata) ma non senza difficoltà. Bianconere in vantaggio al 10’ grazie a un’autorete di Dongus, poi la partita non ha troppi sussulti nella prima frazione. Fino a che c’è il doppio cartellino giallo (al 70’ e al 78’ rimediato da Filangeri). La Juve raddoppia così all’85’ con Girelli, poi al 90’ il rigore provocato da Ceci che viene espulsa per fallo da chiara occasione da gol su Bonansea, e rigore segnato da Cernoia che spiazza Marchitelli.

“Una grandissima vittoria ed una gara giocata con quella flessibilità e quella intelligenza situazione che non mancano mai alle mie ragazze; a loro, allo staff e al club ma in maniera precisa ai nostri tifosi che hanno riempito di colore e tifo positivo lo stadio Bozzi va il mio grazie”. Il messaggio postato dal tecnico della Fiorentina Cincotta su Facebook, mentre la principale protagonista della gara viola, Tatiana Bonetti, ha detto dopo la gara: “Questa vittoria e questa doppietta sono una soddisfazione molto grande. Oggi abbiamo fatto una delle nostre migliori gare e il risultato è più che meritato. Da domani dobbiamo guardare avanti. Possiamo riuscire a raggiungere le prime due e per farcela non dobbiamo commettere passi falsi”.

Scambio di gagliardetti tra i capitani di Juventus e Florentia (foto ufficio stampa Florentia)

***
PRIMAVERA
Oggi è ripartito anche il campionato Primavera con la nona giornata (seconda di ritorno) della fase di qualificazione nazionale. Finisce in parità il derby tra Florentia ed Empoli, un risultato che costringe la Florentia ad abbandonare di fatto il sogno playoff. Per l’Empoli un rallentamento nella corsa al secondo posto mentre continua a vincere la Roma Womens che ha battuto la Fiorentina a San Marcellino per 2-0 ma stavolta, a differenza dell’andata quando si impose in goleada non senza difficoltà. I gol sono arrivati allo scadere del primo tempo e giusto a inizio ripresa, con la Fiorentina che è apparsa comunque confermare il momento di costante crescita e ha gestito tutto sommato con autorità che meritava forse miglior sorte nel complesso la gara.

Ma veniamo al derby tra Florentia ed Empoli. Primo tempo a tinte rossobianche, la Florenta gioca bene, ma è troppo sciupona e l’Empoli si salva anche grazie agli interventi del portiere Bigalli. Poi al 35’ si sblocca la partita: punizione dai 30 metri di De Matteis, forte e angolata, scappa dalle mani del portiere Demarchi, Cancilla interviene sul primo palo e segna.
nel secondo tempo, al 76’ grande occasione per la Florentia per il pareggio, con Stankovic che si presenta a tu per tu col portiere azzurro che ancora una volta, coronando una giornata importante per lei, dice di no. All’81’ Alma Hilaj conclude dal limite dell’area e la palla si infila sotto la traversa per l’1-1.
Negli ultimi dieci minuti le due squadre sembrano un po’ accontentarsi del risultato e finisce 1-1.

“Un pareggio finale che sta stretto alla Florentia – la posizione della società biancorossa – ma che dimostra ancora una volta il valore di questa squadra, alla prima stagione con le big anche per quanto riguarda la categoria Primavera. Continuando su questa strada, a lavorare con sacrificio e organizzazione, il futuro potrà essere sempre più rosso bianco”. “Abbiamo fatto una partita forse non all’altezza – spiega Mario Nicoli tecnico dell’Empoli – forse la sosta ci ha un po’ condizionato, comunque abbiamo capitalizzato l’occasione che abbiamo avuto e siamo stati bravi a difendere quando è stato necessario”. Ora fra 15 giorni per l’Empoli c’è la sfida con la Roma Decimoquarto, fanalino di coda del torneo.

Marcatrici: 40’ De Matteis, 83’ Hilaj
Florentia: Demarchi, Piccini, Pastifieri, Hilaj, Costantino, Erriquez, Campagni (45’ Viggiano), Pirriatore, Stankovic, Griselli (75’ Zeolla) Toomey.
A disposizione: Del Lama, Barollo, Naldoni, Franchi, Sabatino.
All. Fabiana Benfari

Empoli Ladies: Bigalli, Orsini, Cerone (77’ Scarpellini),  Fabbroni, Maroso, Viscuso, , Iannazzo, De Matteis, Malvone (70’ Torrigiani), Cancilla, Dehima.
A disposizione: Zanieri, De Martino, Iacoponi, Puddu, Tamburini
All. Mario Nicoli

Nelle altre sfide l’Arezzo inizialmente in vantaggio subisce la rimonta del Pink Bari: 1-2. Scontata sconfitta della Roma Decimoquarto per 0-9 contro la Roma Calcio Femminile.

CLASSIFICA
Roma Womens 27 punti
Empoli Ladies 17
Roma Calcio Femminile 16
Pink Bari 15
Fiorentina Women’s 14
Florentia 11
Arezzo 3
Roma Decimoquarto 0

PROSSIMO TURNO (27 gennaio)
Arezzo-Florentia
Empoli Ladies-Roma Decimoquarto
Pink Bari-RomaWomens
Roma Calcio Femminile-Fiorentina Women’s

Leave a Comment

Filed under FIRENZE VIOLA SUPER SPORT

Lascia un commento