TENNIS – ATP Pechino: Un ottimo Fognini si prende la semifinale e l’ostacolo ora è durissimo. A Tokyo un Gasquet passione tie break

di Filippo Razzolini

 

Vince, e con merito, l’azzurro Fabio Fognini che si libera di Marton Fucsovics col punteggio di 6-4/6-4 in un’ora e 38 minuti di gioco. Il classe ’87 conferma l’ottimo momento di forma e l’annata davvero superlativa, conquistando la 43esima vittoria (record personale) e l’ottava semifinale stagionale. Dopo aver eliminato gli italiani Seppi e Berrettini, si interrompe la corsa di Fucsovics, classe ’92 ungherese numero 42 del mondo. Ora per Fognini conquistare la finale sarà però impresa molto ardua, dal momento che l’avversario sarà Juan Martin Del Potro, numero 1 del seeding, che ha spazzato via Filip Krajinovic in un’ora di gioco (6-3/6-0). L’argentino è apparso in grande spolvero, e pressoché inarrestabile al servizio. Ampiamente più agevole l’altra parte di tabellone, soprattutto dopo la sconfitta di Alex Zverev contro il tunisino Jaziri. Edmund conquista la semifinale vincendo in 2 set contro Lajovic. L’inglese classe ‘95, dopo aver eliminato Berrettini, si qualifica in semifinale col punteggio di 6-3/7-6.

All’ATP 500 di Tokyo si qualifica per la semifinale la giovanissima stella canadese Denis Shapovalov, classe ’99 che elimina Struff, tedesco già giustiziere di Marin Cilic. ‘Shapo’ chiude in 3 set, col punteggio di 4-6/7-6/6-4. Il biondissimo tennista numero 28 del ranking ora affronterà il russo Danil Medvedev, che in classifica lo precede di una posizione; il classe ’96 di Mosca di sbarazza di Milos Raonic in 2 set con grande autorità e adesso si preannuncia un match davvero interessante tra due giovani giocatori di grande talento del circuito maschile. Avanza anche l’idolo di casa Kei Nishikori, che chiude 6-3/6-3 con uno Tsitsipas piuttosto impreciso e molto sotto tono al servizio. Il classe ‘89 giapponese ora troverà in semifinale il francese Richard Gasquet. Il transalpino per la seconda volta consecutiva vince una partita conquistando 2 tie break, e chiude 7-6/7-6 su Anderson, liquidando il sudafricano con lo stesso punteggio con cui aveva eliminato Nick Kyrgios il giorno prima.

Leave a Comment

Filed under FIRENZE VIOLA SUPER SPORT

Lascia un commento