TENNIS- Challenger Phoenix, Berrettini accede alla finale, fuori Caruso. Napolitano si arrende a Baghdatis a Shenzhen

Un’altra brillante prestazione per Matteo Berrettini al Challenger di Phoenix, e adesso per il classe ’96 romano è finale. Il tennista italiano supera 2 set a 0 l’argentino classe ’91 Andreozzi, chiudendo 7-6/6-1 e mantiene inviolata la voce set persi conquistando un posto in finale, in cui sfiderà il kazako Kukushkin. Quest’ultimo ha superato Salvatore Caruso in 2 set, vincendo 6-1 in scioltezza il primo set, e il secondo 7-5, dopo una resistenza senza dubbio onorevole del siciliano classe ’91. Una partita che potrebbe rivelarsi molto combattuta quella tra Berrettini e Kukushkin, due tennisti molto potenti e dotati di un ottimo servizio. Si ferma solo in finale la corsa di Stefano Napolitano al Challenger di Shenzhen; l’azzurro viene battuto dall’esperto cipriota Baghdatis, che si impone 2 set a 1; dopo aver perso 6-2 il primo set, Napolitano vince 6-3 il secondo e pareggia i conti. Nel terzo parziale, Baghdatis vince 6-4 e porta a casa il titolo. Esce di scena invece in semifinale Matteo Viola, che perde nettamente contro il lituano Berankis. Parte bene il veneziano che si porta sul 3-1 nel primo set, ma subisce un parziale di 5 giochi a 1 in favore di Berankis e perde 6-4 il primo set. Nel secondo non c’è storia: 6-0 per il lituano che conquista la finale del Challenger di Drummondville con pieno merito.

Leave a Comment

Filed under FIRENZE VIOLA SUPER SPORT

Lascia un commento