Troppa Fiorentina per la Florentia, il derby è viola. Restano in tre per lo scudetto

Tutto secondo pronostico nella nona giornata del campionato di serie A donne che si è completata oggi con il derby tra Florentia e Fiorentina vinto per 0-3 dalle viola, che hanno chiuso la gara premendo sull’acceleratore nella seconda metà del primo tempo con la doppietta di Clelland e l’autorete di Rodella.
Nei primi 45 minuti di gioco, infatti, dopo una prima parte di frazione equilibrata, le viola prendono decisamente il controllo della metà campo avversaria, con Guagni attaccante aggiunto sulla sinistra, e la migliore in campo è senza dubbio il portiere Baldi, che salva più volte la propria porta. Fino alla rete della scozzese che sblocca il risultato (colpo da sottomisura su traversone dalla destra) al 37’, il raddoppio un minuto dopo poi l’autogol di Rodella che devia di nuca un tiro dalla distanza al 44’. Nella ripresa girandola di cambi, le viola tutto sommato controllano, i ritmi si abbassano e succede poco.

Superiore quindi la Fiorentina che ha vinto tutti i confronti diretti ruolo per ruolo in una gara che col senno di poi ha creato aspettative e apprensioni solo per il fatto di essere un derby. Ancora ampio il divario tecnico tra le due squadre, con la Florentia che, dopo la serie di promozioni consecutive nelle categorie inferiori, in questa prima stagione di serie A ha adesso davanti a se l’obiettivo di consolidarsi nelle posizioni di classifica a ridosso delle prime, progredire e gettare le basi per una stagione ambiziosa in senso assoluto a partire dall’anno prossimo. La Fiorentina si conferma invece uno degli organici più forti della serie A e adesso, dopo i risultati di giornata la lotta scudettto/secondo posto che assegna un posto in Champion’s si restringe pressoché definitivamente a tre squadre.

Vincono infatti sia il Milan che la Juventus. Rossonere inizialmente in svantaggio con la Roma (gol di Simonetti al 31’) poi il pari e il raddoppio firmati rispettivamente al 38’ e al 46’ dalle bomer Giacinti e Sabatino confermano la testa della classifica per il Milan. La Roma invece interrompe la sua serie positiva ma resta mina vagante del torneo.
Vittoria perentoria anche per la Juventus contro il Sassuolo della panchina d’oro Piovani, 4-0 (3-0 il primo tempo). Tutti i gol nella ripresa: Girelli, Cernoia, Aluko, Glionna rispettivamente all’58’, 46’, 76’, 86’.

Completano il quadro Atalanta-Chievo 5-1, Verona-Tavagnacco 3-1, lo scontro salvezza Orobica-Bari fionito 1-1 col Bari che l’ha rimediata allo scadere.

Per la Fiorentina ora c’è il recupero col Bari, mercoledì, per ristabilire la parità di partite giocate; poi nel fine settimana di nuovo la gara col Florentia, stavolta valevole per il turno di Coppa Italia, esito secco, eliminazione diretta al termine del confronto.
Alla ripresa del campionato invece, sabato 15 dicembre, ci sarà Sassuolo-Florentia, confronto verità per le due formazioni per la leadership delle squadre di “seconda fascia” che al momento non lottano per lo scudetto. La Fiorentina invece giocherà alle 17.30 con l’Orobica. Il Milan riceve l’Atalanta. Completano il quadro il derby Verona-Chievo e Bari-Roma. Il posticipo di domenica 16 alle 12.30 sarà invece Tavagnacco-Juventus.

CLASSIFICA
Milan 23
Juventus 22
Fiorentina 18 (una gara in meno)
Sassuolo 15
Florentia 14
Roma 13
Tavagnacco 11
Verona 10,
Atalanta 10
Chievo 7
Bari 4 (una gara in meno)
Orobica 4

Danila Zazzera, la ex non ha segnato

Leave a Comment

Filed under FIRENZE VIOLA SUPER SPORT

Lascia un commento